L'Inter guarda la classifica, ma non si culla sugli allori. Non lo fa la squadra che, sotto l'egida di Luciano Spalletti, continua lavorare come se non fosse accaduto nulla. Sembra esserci la consapevolezza che, nel gruppo nerazzurro, si sia installata una cultura del lavoro che, negli anni precedenti, non sembrava esserci.

Basta guardare gli sguardi dei calciatori che si allenano, per ravvisare quanta concentrazione e determinazione ci sia. Merito di un grande psicologo come il tecnico di Certaldo, ma anche dei risultati che stanno arrivando e stanno dando un po' a tutti la dimostrazione che, attraverso il lavoro in settimana, si possono raggiungere performance incredibili.

L'attuale Inter non è perfetta. Non lo è nell'espressione di gioco e non lo è negli uomini. La società, ovviamente, è ben cosciente di quello che manca e c'è la ferma intenzione di ampliare il parco giocatori già a gennaio.

Chi si aspetta grandi nomi in inverno resterà probabilmente deluso. Arriveranno calciatori che siano in linea con i parametri economici ed anagrafici, ma soprattutto funzionali al progetto.

Inter: difesa e centrocampo

E' sempre molto attuale il ritornello che recita che l'attuale batteria dei centrali difensivi nerazzurri non è numericamente sufficiente a tutelare Spalletti in caso di problemi della coppia centrale. Skriniar e Miranda stanno facendo bene, ma se uno dei due dovesse avere un raffreddore le uniche alternative sarebbero Ranocchia e l'adattamento di D'Ambrosio.

Davvero troppo poco per una squadra che sogna di competere per la vittoria del campionato.

La società proverà ad accontentare il tecnico di Certaldo che sogna anche l'arrivo di un trequartista importante, sebbene si tratta di una richiesta che potrebbe essere esaudita in maniera più soddisfacente soltanto in estate.

Notizie Inter: idea dall'Inghilterra

L'Inter avrebbe messo nel mirino un calciatore che attualmente non trova spazio nel Manchester United. Il suo nome è Luke Shaw ed è un uomo di fascia sinistra. Si tratta di un calciatore che darebbe ulteriore spessore alla rosa nerazzurra, E' un classe 1995 e andrebbe ad occupare la casella mancina della difesa a quattro.

Con i Red Devils ha avuto davvero poco minutaggio e Mourinho potrebbe non avere problemi a concederlo quantomeno in prestito. Difficile che l'Inter lo prenda senza avere almeno un diritto di riscatto sul cartellino.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!