Il Foggia Calcio, dopo la battuta d'arresto casalinga contro la Cremonese per 2-3, ritrova il succeso grazie allo 0-2 inflitto all'Ascoli Picchio grazie alle reti di Camporese e Chiricò, nel match valido per la quattordicesima giornata del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18.

Le statistiche

Come si può leggere nelle statistiche sulla partita prodotte da Sky Sport, i "Satanelli" hanno avuto minor possesso palla rispetto agli avversari - cosa avvenuta finora solamente in occasione dei pareggi esterni in quel di Brescia e Cesena, rispettivamente per 2-2 e 3-3, e nella pesante battuta di arresto casalinga contro il Parma (0-3 in favore degli emiliani) -, con l'Ascoli che ha avuto il controllo del pallone per il 52% del tempo effettivo di gioco.

Pubblicità

Tuttavia i dauni sono riusciti a calciare di più, con nove tiri totali contro i sette dei piceni ed ottenendo una percentuale realizzativa del 25%.

La partita ha fatto contare ben ventotto falli, dei quali venti commessi dalla compagine in maglia rossonera, ma il Sig. Antonio Rapuano di Rimini ha estratto dal suo taschino solamente due volte il cartellino giallo, punendo prima l'ascolano Gigliotti per proteste e poi il foggiano Agazzi per un intervento falloso ai danni di un avversario.

Le curiosità sul Foggia

Il Foggia conquista il terzo successo stagionale lontano dalla Puglia, il secondo consecutivo, tornando a vincere ad Ascoli dopo ben quarantaquattro anni (non accadeva precisamente dal 1973, ndr).

C'è da segnalare anche che i pugliesi vantano finora un rapporto punti a partita superiore nelle gare esterne rispetto a quello casalinghe, precisamente 1,375 contro 1.

Mister Stroppa è stato costretto per la quarta volta ad effettuare almeno un cambio per problemi fisici ai suoi giocatori prima del termine della prima frazione di gioco: era già successo contro Avellino, Novara - quando fu costretto ad effettuare addirittura tutte le sostituzioni a sua disposizione -, e Cesena.

Per la prima volta stagionale, invece, il Foggia riesce a non incassare gol: non accadeva da ben diciotto partite ufficiali (considerando quindi anche gli impegni di Supercoppa di Lega Pro e TIM Cup, ndr) e precisamente dal 30 aprile 2017, quando, allo stadio "Zaccheria", i "Satanelli" ebbero la meglio per 1-0 sul Melfi.

Pubblicità

Il difensore Camporese è il decimo calciatore rossonero a fare gol in questo campionato. Tuttavia meglio del Foggia hanno fatto il Cesena, il Frosinone ed il Venezia, che hanno mandato in rete undici calciatori differenti.