Ventidue punti nelle prime ventuno partite del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18, per una media di 1,04 a partita: questo il rendimento tenuto finora dal Foggia Calcio allenato da mister Giovanni Stroppa. Tuttavia i "Satanelli" conquistano la maggior parte dei punti lontano dallo "Zaccheria".

Rendimento casalingo

Tra le mura amiche infatti i rossoneri hanno ottenuto un solo successo, quello per 2-1 del 13 ottobre 2017 contro il Perugia. Nelle altre nove occasioni, i calciatori della squadra dauna non sono riusciti ad ottenere quindi il bottino pieno, conquistando solamente altri cinque punti attraverso i pareggi: per 1-1 contro Virtus Entella, Palermo e Ternana, senza dimenticare quelle per 2-2 contro il Novara e Venezia.

Quattro sono invece state le sconfitte: dopo quella secca e senza appello per 0-3 contro il Parma, i pugliesi hanno prima ceduto il passo per 2-3 alla Cremonese facendosi rimontare il doppio vantaggio e poi pero 1-3 contro il Cittadella, subendo la rete del momentaneo 1-2 un minuto dopo essere riuscita a rimettere in pari la contesa grazie al rigore di Agnelli. Nell'ultimo match ufficiale del 2017, disputato giovedì 28 dicembre, è stato invece il Frosinone ad espugnare Foggia, ribaltando con la doppietta di Daniel Ciofani il momentaneo vantaggio rossonero firmato da Beretta. Il totale è quindi di otto punti in dieci partite, che fanno del Foggia la peggior squadra per rendimento casalingo del campionato, nonchè quella che ha subito più reti tra le mura amiche: ben diciannove.

Rendimento esterno

Sono undici le partite giocate in trasferta dai calciatori della squadra di Stroppa: quattordici i punti messi in cascina grazie a quattro succesi e due segni "X", mentre sono state cinque le sconfitte.

Dopo i due pesantissimi 5-1 incassati a Pescara ed Avellino, i "Satanelli" hanno trovato la prima vittoria stagionale al "Cabassi" di Carpi per 1-3, concludendo poi il doppio turno esterno con il pareggio per 2-2 ottenuto a Brescia.

L'Empoli batte poi per 3-1 il Foggia, che si fa poi incredibilmente rimontare l'1-3 di vantaggio dal Cesena, pareggiando 3-3 al "Manuzzi". Arrivano poi le vittorie per 1-4 sul campo della Pro Vercelli e 0-2 al "Del Duca" di Ascoli, seguite però dalle sconfitte per 1-0 nel "Derby d'Apulia" contro il Bari e lo Spezia, con reti decisive del foggiano DOC Galano e del campione del Mondo 2006 Gilardino.

Infine, nell'ultima trasferta, quella di Salerno del 21 dicembre, grazie alla doppietta di Floriano e la rete di Agazzi, i rossoneri sono riusciti a portare a casa tre punti molto importanti per l'economia del campionato.