2

Si avvicinano sempre più le ore 19 di venerdì 13 aprile quando, tra le mura dello stadio "Pino Zaccheria" di Foggia, avrà inizio il match valido per la trentacinquesima giornata del campionato di #Serie B 2017/18 Foggia-Ascoli.

Nel frattempo il difensore rossonero Arturo Calabresi ed il centrocampista bianconero Daniele Buzzegoli hanno parlato in conferenza stampa, parlando dei momenti delle rispettive squadre e del futuro incontro.

Calabresi: "Dobbiamo sfruttare il fattore campo"

Giunto durante la sessione invernale del calciomercato, Arturo Calabresi ha dovuto attendere fino a sabato scorso per fare il suo esordio con la maglia del Foggia nella vittoriosa trasferta per 0-4 contro la Cremonese [VIDEO]: "L'esordio è arrivato in un pomeriggio perfetto e sono contento della mia buona prestazione anche perché loro avevano in attacco gente come Scappini e Gomez, ma siamo stati bravi a non concedergli nulla.

Ora spero di poter continuare a dare il mio contributo e mi farò trovare sempre a disposizione quando il mister mi chiamerà in causa".

Nato a Roma il 17 marzo 1996, il difensore centrale ha poi detto la sua sull'Ascoli: "Sono una squadra in salute con un allenatore (Cosmi, ndr) carismatico, esperto e preparato, ma noi avremo dalla nostra parte il fattore campo ed il pubblico che ci sostiene ed aiuta sempre. Non sarà una partita facile e dovremo mettercela tutta per ottenere l'obiettivo primario della salvezza".

Buzzegoli: "Attenti ma non passivi"

Daniele Buzzegoli è alla sua prima stagione con la maglia dell'Ascoli ed ha vestito la casacca dei marchigiani per trentuno volte in questa stagione mettendo a segno anche tre reti. Il "Picchio" è attualmente ventesimo in classifica, ma in piena lotta per cercare di ottenere la salvezza anche senza passare per i play-out: "Da qui al termine della stagione ci aspetteranno otto finali, anche se la media punti si è alzata dopo gli ultimi risultati.

Tuttavia siamo tutti lì, sappiamo di aver intrapreso la strada giusta ma al contempo sappiamo di non poter commettere gli errori fatti in passato".

Fiorentino, classe 1983, il centrocampista ha poi affrontato il discorso sulla prossima partita contro il Foggia [VIDEO]: "Loro sono molto forti in fase di possesso ed un gioco rodato, e per batterli dovremo fare una grande partita sotto tutti gli aspetti, essere pazienti senza però essere passivi e rimanendo pronti per cercare la verticalizzazione e provare a colpire". #Foggia Calcio #Ascoli Picchio