Più di una volta, wanda nara, non solo moglie ma anche procuratore del bomber Mauro Icardi, ha "minacciato" il club nerazzurro di allontanare il suo assistito dal capoluogo lombardo. Come dimenticare, il tal senso, il tira e molla di due estati fa, quando l'ex showgirl, insoddisfatta dell'ingaggio del marito, trattò la sua cessione con la società di De Laurentiis, alla ricerca disperata di un attaccante dopo l'addio di Higuain. Dopo Inter-Juve, la stessa Wanda, ha attaccato (seppur indirettamente) il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti.

La vicenda

Nonostante l'inferiorità numerica causata dall'espulsione di Matias Vecino al 15' del primo tempo, a pochi minuti dalla fine del secondo parziale l'Inter si trovava in vantaggio per 2-1, quando il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti ha preferito aggiungere un uomo al reparto difensivo, sostituendo Mauro Icardi con il terzino Davide Santon, spesso colpito da feroci critiche a causa del suo rendimento al di sotto delle aspettative.

Una sostituzione che, inevitabilmente, ha fatto storcere il naso a molti tifosi nerazzurri, che avrebbero sperato di vedere in campo il loro capitano fino alla conclusione della partita. Il destino ha voluto che, subito dopo quel fatale cambio, la Juventus abbia trovato altre due reti, che hanno fissato il punteggio sul definitivo 2-3. Una sconfitta che ha allontanato ulteriormente Icardi e compagni dall'ultimo posto disponibile per l'accesso alla prossima fase a gironi della Champions League.

Wanda furiosa

Dopo l'ennesimo goal del marito, Wanda era apparsa gioiosa sulle tribune dello stadio Meazza. La sostituzione e le lacrime di Icardi a fine partita hanno però repentinamente mutato il morale dell'ex moglie di Maxi Lopez che, su Twitter, ha lanciato alcune frecciatine nei confronti di Luciano Spalletti.

Nonostante i suoi fossero solo retweet, ovvero condivisioni di frasi scritte da altri utenti, la sua stizza vero il tecnico toscano è apparsa evidente. Infatti, Wanda Nara ha messo in mostra i risultati raggiunti dal marito in termini di goal, assist e prestazioni, sottolineando come la sua presenza nel finale di Inter-Juventus fosse quantomeno necessaria.

Ciò che più di tutto ha fatto trasparire la rabbia dell'ex showgirl, è un tweet di un giornalista argentino, nel quale si chiedeva come fosse possibile sostituire l'attaccante interista in un momento così delicato del match. Se Spalletti non dovesse raggiungere l'obiettivo stagionale, il suo futuro sarebbe certamente da rivalutare, ma non è da escludere che il parere di Mauro Icardi possa avere un peso non trascurabile.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!