Il valzer delle punte è già partito e la sua musica accompagnerà l'estate, come quei tormentoni che tengono compagnia agli italiani sotto gli ombrelloni. Il calciomercato, del resto, è uno dei compagni di viaggio della stagione calda: la carne al fuoco è tantissima e, senza dubbio, di primissima qualità. Sono i giorni in cui si parla del tormentone Icardi e di un clamoroso passaggio dell'attaccante più prolifico della storia recente dell'Inter alla rivale di sempre, la Juventus. Si tratta dunque del remake del celebre scambio 'biaconerazzurro' tra Boninsegna ed Anastasi ad oltre 40 anni di distanza?

Secondo i rumors, la Vecchia Signora potrebbe mettere sul piatto 50 milioni e Gonzalo Higuain, ma in questo momento, sebbene la notizia sia stata citata da organi di stampa autorevoli, ci muoviamo entro i confini del puro fantacalcio. In realtà la clausola rescissoria di Mauro Icardi, alla cifra di 110 milioni di euro, è valida solo per l'estero e ciò mette al riparo da un nuovo 'caso Higuain', quello che caratterizzò il passaggio del bomber argentino dal Napoli alla Juventus. Pertanto, se la società campione d'Italia vuole davvero Icardi, dovrà comunque trattare con l'Inter.

Icardi, la prossima settimana si discute del rinnovo

Icardi rappresenta comunque per l'Inter un punto fermo per ripartire in vista della prossima stagione che, oltretutto, vede i nerazzurri ai nastri di partenza della Champions League.

La prossima settimana la moglie-manager del giocatore, Wanda Nara, incontrerà i dirigenti interisti per discutere di un eventuale prolungamento del contratto e di un ritocco dell'ingaggio. Se la fumata sarà bianca, il tormentone legato al capocannoniere dell'ultimo campionato di Serie A sarebbe già concluso, ma ci sono comunque angoli da smussare in questa trattativa, primo tra tutti l'ingaggio da 8 milioni di euro annui che viene chiesto da Wandita per il suo marito-assistito e che l'Inter non è affatto disposta a concedere.

Chelsea: Icardi o Higuain... per me pari sono

Se si dovesse arrivare alla rottura, alcuni top club europei potrebbero farsi avanti: l'indiscrezione relativa al Real Madrid è sempre in piedi, sarebbe spuntata anche una pista che porta al Paris Saint Germain, ma le società spagnola e francese starebbero concentrando altrove i propri sforzi, per un'operazione di mercato clamorosa di cui parleremo più avanti.

Sulle tracce di Icardi, pertanto, ci potrebbe essere l'Atletico Madrid che incasserà esattamente 110 milioni per la cessione di Griezmann al Barcellona, ma soprattutto il Chelsea che è alla ricerca di un attaccante di peso. Il prossimo allenatore del club londinese dovrebbe essere Maurizio Sarri che aveva già 'puntato' Maurito due estati fa, per sostituire al Napoli il partente Higuain. Proprio il Pipita potrebbe essere un altro obiettivo della società inglese che, certamente, non ha problemi economici per mettere le mani su uno dei due punteros argentini. Se l'Inter dovesse perdere il proprio bomber e capitano, incasserebbe comunque una cifra considerevole che gli permetterebbe di riscattare immediatamente Rafinha (diamo per scontato che Cancelo tornerà a breve al Valencia, ndr) e che potrebbe essere investita su un altro centravanti.

Magari il 'gallo', Andrea Belotti, seguito anche dal Milan. Diverso il caso di Dzeko: il giocatore piace tantissimo a Spalletti che lo ha avuto alla Roma, ma la società capitolina potrebbe cederlo solo in presenza di una proposta invero 'indecente'.

Il nuovo affare del secolo?

Ed a proposito di proposte indecenti, ci spostiamo a Madrid e percorriamo una linea immaginaria che conduce fino a Parigi dove alcuni tra i maggiori organi di stampa internazionali stanno rumoreggiano su un'operazione di mercato che sarebbe clamorosa e colossale: lo scambio tra Cristiano Ronaldo e Neymar. I diretti interessati, entrambi concentrati sul Mondiale ormai imminente con le rispettive nazionali, smentiscono seccamente questa ipotesi.

Ad alimentarla c'è la situazione di Neymar: le voci su un possibile addio del fuoriclasse brasiliano al PSG dopo soltanto una stagione sono in piedi da mesi ed il Real Madrid è stato indicato come una possibile destinazione. Le dichiarazioni sibilline di CR7 subito dopo la conquista dell'ennesima Champions League, inoltre, hanno ovviamente spinto i cavalli della fantasia ad un galoppo forsennato. Ma quando ci sono di mezzo questi grandi campioni, abbiamo ormai imparato a non sorprenderci di nulla: l'anno scorso di questi tempi anche il passaggio di Neymar dal Barcellona al PSG veniva etichettato come fantacalcio.

Lewandowski sul mercato

Tra i super bomber ufficialmente sul mercato internazionale ne aggiungiamo un altro.

Robert Lewandowski potrebbe infatti lasciare il Bayern dopo quattro stagioni a livelli stellari. La conferma è arrivata dal suo agente, Pini Zahavi; anche in questo caso si fa il nome del Chelsea che, come già detto, cerca un centravanti di peso specifico. In realtà l'attaccante polacco ha sempre sognato il Real Madrid, ma a quanto pare non sarebbe mai stato tra gli obiettivi del presidentissimo Florentino Perez. A questo punto potrebbe aprirsi uno scenario suggestivo, il suo approdo in Italia: i rapporti tra Juventus e Bayern sono sempre stati ottimi e se davvero Lewandowski dovesse lasciare la Bundesliga, potrebbe rappresentare un sostituto ideale qualora Higuain dovesse lasciare Torino, qualora il fantacalcio su Icardi non dovesse assumere contorni reali, qualora il valzer che abbiamo appena descritto non diventi preda di un giro invero vorticoso.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!