Lautaro Martinez è arrivato all'Inter con le migliori prospettive possibili. Manca poco all'inizio della nuova stagione nerazzurra, ma il calciatore ha già fatto parlare di se dal ritiro di Appiano Gentile. Sono stati diversi i tifosi che hanno notato la voglia del calciatore di mettere in mostra le proprie doti balistiche già dai primi calci nelle partitelle in famiglia.

Lautaro Martinez, insieme a Radja Nainggolan è l'uomo di maggiore spicco ingaggiato dall'Inter in questa sessione di Calciomercato. L'ex del Racing ha infatti ottime capacità realizzative, un vero e proprio uomo d'aria. Nonostante si parli dell'arrivo di altri attaccanti come Morata (qui i dettagli), l'argentino è destinato a ritagliarsi un discreto spazio nella prossima stagione, con o senza la presenza al suo fianco del connazionale Icardi [VIDEO] (il calciatore ha giurato fedeltà ai nerazzurri, ma voci di mercato lo accostano al Real Madrid).

Inter, la presentazione di Lautaro

L'attaccante, nella giornata di oggi 12 luglio si è presentato ufficialmente davanti ai giornalisti, sfoggiando la numero 10, proprio il numero che indossava al Racing. 'Non ho nessuna pressione nell'indossare la numero 10, l'avevo anche al Racing', ha confermato il ragazzo, chiaramente entusiasta per l'inizio della nuova avventura in nerazzurro.

Il calciatore ha confessato inoltre di aver chiesto alla società se era possibile ricevere la 10, libera, ricevendo una risposta affermativa. 'Dopo aver chiesto se potevo indossarla, ho scelto questo numero. Le cose stanno andando per il verso giusto, mi hanno accolto molto bene e stiamo lavorando con Luciano Spalletti', ha proseguito il nuovo acquisto dell'inter.

Il debutto sul campo

L'acquisto dei nerazzurri ha inoltre rivelato di aver chiesto che venisse scritto 'Lautaro' sulla maglia perché lo differisce dal cognome in uso già da altri connazionali.

L'altra opzione di dicitura sulla maglia era quella relativa al suo soprannome, El Toro, affibbiatogli al momento dell'arrivo a Buenos Aires. Queste parte delle dichiarazioni del calciatore, che potrà presto sfoggiare sul campo la sua numero 10. Sabato è infatti in programma un'amichevole con il Lugano [VIDEO], squadra che milita nella Super League svizzera, ed il calciatore sarà presente dal primo minuto probabilmente al fianco di Karamoh. Icardi, dopo gli allenamenti settimanali, dovrebbe partire dalla panchina. Non ci resta dunque che aspettare le prime prestazioni sul campo dell'argentino per poter capire se quel 10 sulle spalle è coerente al suo valore.