Arturo Vidal è un giocatore del Barcellona. Nonostante il centrocampista cileno debba ancora svolgere le visite mediche, il club blaugrana, tramite il proprio profilo Twitter, ha ufficializzato l'accordo con il Bayern Monaco e con il calciatore. Il desiderio dell'Inter di costruire un reparto di centrocampo granitico, dove l'ex bianconero avrebbe affiancato il belga Nainggolan, sfuma così definitivamente. Il sogno Modric, inoltre, dopo la recente chiusura di Florentino Perez sembra destinato a rimanere tale.

Le cifre dell'accordo

Il Bayern, dopo aver valutato le offerte ricevute da Inter e Barcellona per Arturo Vidal, ha deciso di accettare la proposta dei catalani. Il club spagnolo, infatti, ha offerto venti milioni di euro per il centrocampista ex Juventus, mentre l'Inter, che fino a pochi giorni fa sembrava essere a un passo dall'acquisto del calciatore, aveva proposto ai bavaresi un più semplice prestito oneroso con diritto di riscatto.

Anche la volontà dello stesso Vidal, però, potrebbe aver fatto la differenza. Al Barcellona, infatti, il cileno percepirà nove milioni di euro per tre stagioni, mentre l'offerta interista non andava oltre i cinque. Inoltre, secondo alcuni rumors non confermati, il giocatore stesso avrebbe preferito trasferirsi in Spagna anche per un discorso di cuore, legato principalmente al suo passato in bianconero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Arturo Vidal potrebbe sostenere le visite mediche nel corso del week end, per poi essere ufficialmente presentato alla stampa all'inizio della prossima settimana. Si conclude così, per lui, un'avventura in terra tedesca durata tre anni, durante la quale non è mai riuscito a realizzare il sogno di vincere la tanto desiderata Champions League.

Inter beffata

L'inserimento del Barcellona nell'affare Vidal sembra aver decisamente complicato il mercato dei nerazzurri, fino ad ora decisamente positivo.

L'eventuale arrivo del calciatore cileno, infatti, avrebbe rappresentato per l'Inter la classica "ciliegina sulla torta", con la quale candidarsi ufficialmente per le zone nobili della classifica di Serie A. La beffa subita, aggiunta all'enorme difficoltà di poter arrivare a un campione del calibro di Modric, hanno repentinamente cambiato le carte in tavola. I due botti di mercato del Milan (Higuain e Caldara) e l'altisonante campagna acquisti messa in piedi dalla Juventus hanno messo i tifosi interisti nella condizione di aspettarsi un nome altrettanto importante per la propria squadra.

A quindici giorni dalla chiusura di questa sessione estiva di Calciomercato, tutto sembra essere ancora possibile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto