Seconda giornata di campionato, Inter contro Torino al 'Meazza' di Milano, calcio d'inizio alle ore 20.30. Gli uomini di Luciano Spalletti sono chiamati a rialzare la testa dopo la sconcertante sconfitta all'esordio sul terreno del Sassuolo. Rabbia e determinazione sembrano animare i nerazzurri, consapevoli della forza dell'avversario, un Torino certamente superiore rispetto alla passata stagione, guidato oltretutto da un ex tecnico interista dal dente avvelenato come Walter Mazzarri. Insomma, gli ingredienti del match appassionante domenica sera ci sono tutti. Relativamente ai corsi e ricorsi storici che riguardano, nello specifico, la data del 26 agosto non esistono precedenti tra le due formazioni che comunque, in passato, si sono già sfidate in questo caldo mese.

Era la prima giornata del campionato di Serie A 2014/2015, 31 agosto 2014, e l'Inter fu ospite dei granata. I nerazzurri, allenati da Mazzarri, uscirono dal capoluogo piemontese con un punto frutto di un pari a reti inviolate. Per vedere l'Inter in campo il 26 agosto, però, non bisogna andare troppo indietro nel tempo. Esattamente un anno fa gli uomini di Spalletti affrontarono la Roma nella seconda giornata di campionato ed espugnarono l'Olimpico con il punteggio di 3-1, doppietta di Icardi e rete di Vecino a rimontare l'iniziale vantaggio realizzato da Dzeko. Il numero complessivo di gare ufficiali dell'Inter disputate in questa data è di 11 con 9 vittorie e 2 pareggi: una striscia positiva che i nerazzurri sperano di allungare anche contro il Toro.

L'indimenticabile Supercoppa del 2006

Al 26 agosto è inoltre legata un'altra partita dell'Inter, quella che assegnava la Supercoppa Italiana nel 2006. I nerazzurri avevano lo scudetto sul petto, quello assegnato d'ufficio dopo le vicende di Calciopoli ed affrontavano la Roma che qualche mese prima avevano sconfitto nella finale di Coppa Italia.

La gara in questione è assolutamente indimenticabile, rappresenta una delle rimonte più clamorose della storia del club milanese, ma anche l'avvio di uno straordinario ciclo vincente. L'Inter avrebbe trionfato con un rocambolesco 4-3 dopo essere stata addirittura sotto di tre gol, siglati da Mancini e dalla doppietta di Aquilani.

Due reti di Vieira, una di Crespo e quella di Figo nei supplementari consentiranno ai nerazzurri allora allenati da Roberto Mancini di sollevare il trofeo. Sulla panchina giallorossa, guarda caso, c'era invece Luciano Spalletti.

Gli altri precedenti in campionato

Contando anche il già citato match dell'Olimpico della passata stagione, le gare valide per il campionato di Serie A che l'Inter ha disputato nella giornata del 26 agosto sono quattro. La prima fu a San Siro nella prima giornata del torneo 2001/2002, i nerazzurri di Hector Cuper sconfissero 4-1 il Perugia con doppiette di Kallon e Vieri (di Vryzas il gol umbro). Un'altra giornata di apertura del massimo campionato si disputò nella stessa data, ma nella stagione 2007/2008, l'Inter di Mancini pareggiò in casa, 1-1 con l'Udinese con vantaggio di Stankovic e punto friulano propiziato da un'autorete di Cordoba.

Poi la prima giornata del campionato 2012/2013, i nerazzurri guidati da Stramaccioni debuttarono a Pescara vincendo 3-0 con gol di Sneijder, Milito e Coutinho. Infine lo scorso campionato, come già ricordato, con il successo per 3-1 in casa della Roma.

Il preliminare di Champions League

Andando indietro negli anni, ritroviamo anche una gara internazionale giocata il 26 agosto del 1998. Il match fu valido per il ritorno dei preliminari di Champions League, avversaria la formazione lettone dello Skonto Riga già strappazzata all'andata (4-0) dagli uomini dell'allora tecnico Gigi Simoni. L'Inter vinse anche in trasferta con il punteggio di 3-1, gol di Zamorano, Galante e Djorkaeff.

Le gare di Coppa Italia negli anni '80

Negli anni '70 ed '80 il calcio d'agosto, a parte le classiche amichevoli, veniva identificato soprattutto con la fase a gironi di Coppa Italia. Sono di questo periodo altre quattro gare dell'Inter disputate nella stessa data in cui domenica i nerazzurri affronteranno il Torino. Nella stagione 1979/80 i nerazzurri di Bersellini superarono il Bologna in trasferta, il 26 agosto 1979, 3-1 grazie alle reti di Muraro, Altobelli e Beppe Baresi che rimediarono allo svantaggio iniziale ad opera di Castronaro. Il 26 agosto 1981, prima fase di Coppa Italia 1981/82, l'Inter superò 2-0 il Verona a Milano, i gol portarono le firme di Baresi ed Altobelli. Poi c'è lo 0-0 contro il Pisa, gara disputata sul neutro di Lucca, il 26 agosto 1984 nell'edizione del trofeo 1984/85.

Sempre Altobelli fu protagonista di un altro match di Coppa Italia, quello disputato al 'Meazza' il 26 agosto 1987 contro il Catania e vinto 4-1, 'Spillo' mise a segno una tripletta, di Passarella l'altra marcatura interista mentre gli etnei erano passati in vantaggio alla fine del primo tempo con Garzieri su rigore.

Reggio Emilia, 26 agosto 1992: l'unico sorriso italiano del 'Cobra' Pancev

Se i gol dell'indimenticato bomber di Sonnino non fanno così tanto notizia da essere considerati 'cult', visto che all'Inter ne ha fatti davvero tanti, rientra al contrario in questa categoria la tripletta di un altro attaccante che, subito dopo, sarà consegnato alla storia del club meneghino come 'bidone'.

Stiamo parlando del macedone Darko Pancev che il 26 agosto del 1992 andò a segno tre volte nella gara di Coppa Italia in casa della Reggiana e si rivelò fondamentale alla luce del faticoso 4-3 con cui i nerazzurri risolsero la pratica. L'altro gol dell'Inter venne siglato da Ruben Sosa, per la Reggiana segnarono Sgarbossa, Pacione e De Falco. Quel doppio turno di Coppa Italia valido per i sedicesimi di finale (la formula non prevedeva più la fase a gironi) rappresentò l'unico momento di gloria dell'ex centravanti della Stella Rossa con la maglia dell'Inter, considerato che aveva realizzato anche una doppietta nel match d'andata terminato 4-2 in favore dei nerazzurri. Nei mesi successivi, le sue opache prestazioni ed i grossolani errori in zona-gol lo trasformeranno da 'Cobra' a 'Ramarro' nel dizionario farsesco della Gialappa's Band.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!