Dopo la sosta per le Nazionali parte un mese di grande calcio, visto che si giocherà praticamente tutti i giorni fino al 7 ottobre, quando poi ci sarà la sosta per le Nazionali. Il campionato ripartirà con l'anticipo delle ore 15, sabato allo stadio Meazza, tra Inter e Parma. Due squadre che hanno estremo bisogno di punti per motivi diversi: i padroni di casa non possono permettersi di perdere ulteriori punti dopo quelli lasciati per strada nelle prime due giornate, mentre gli ospiti hanno bisogno di punti per l'obiettivo salvezza.

I nerazzurri vengono dal successo, il primo in campionato, allo stadio Dall'Ara contro il Bologna per 3-0, mentre i gialloblu vengono dalla sconfitta interna contro la Juventus per 2-1.

Inter, le scelte di Spalletti contro il Parma

Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, sta studiando la formazione da mandare in campo sabato, alle ore 15, contro il Parma. L'ex allenatore della Roma effettuerà delle scelte anche con un occhio al match che vedrà i nerazzurri impegnati martedì contro il Tottenham, allo stadio Meazza, per il ritorno in Champions League dopo sei anni e mezza.

In difesa dovrebbero esserci due cambi rispetto alla formazione tipo con Danilo D'Ambrosio al posto di Sime Vrsaljko, che potrebbe anche essere convocato avendo già recuperato dall'infortunio al ginocchio subito in Nazionale, ma preservato in vista del match contro gli Spurs. Al centro l'altro cambio, con Joao Miranda che giocherà al posto di uno tra Stefan De Vrij e Milan Skriniar, con l'olandese il principale candidato a sedersi in panchina, mentre a sinistra giocherà Asamoah, avendo recuperato anche lui dall'infortunio al ginocchio subito in Nazionale.

A centrocampo l'unico sicuro del posto è Marcelo Brozovic, mentre al suo fianco si giocano una maglia Gagliardini, Vecino, Borja Valero e Joao Mario, con il primo favorito non rientrando nella lista Champions, ma non è esclusa una chance per il portoghese. Sulla trequarti, invece, sembrano essere state già fatte le scelte con Politano, Nainggolan e Perisic liberi di agire alle spalle dell'unica punta, che sarà uno tra Keita e Icardi, con il senegalese favorito visto che il capitano è tornato solo quest'oggi dagli impegni con la propria Nazionale e solo domani tornerà a lavorare con i compagni.

La richiesta di Icardi

Sembrava scontato l'impiego di Keita come prima punta ma è giusto usare il condizionale, soprattutto viste le ultime indiscrezioni. Stando a quanto riportato da Sky Sport, infatti, il centravanti argentino, Mauro Icardi, pur essendo tornato solo oggi e pur tornando a lavorare con i compagni solo domani, a ventiquattro ore dal match contro il Parma, sta spingendo per poter essere impiegato contro il Parma dal primo minuto, nonostante la gara contro il Tottenham in programma martedì. In caso di impiego, comunque, è probabile che a Maurito non sia concessa più di un'ora di gioco venendo anche da un problema muscolare prima della sosta.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!