Nelle prossime sessioni di Calciomercato una delle protagoniste sarà sicuramente l'Inter. Sia il direttore sportivo, Piero Ausilio, sia il neo amministratore delegato, Giuseppe Marotta, hanno dichiarato come si stia studiando il modo per rinforzare la rosa nerazzurra, soprattutto in vista della prossima stagione. L'ex dirigente della Juventus, alla vigilia del match contro il Chievo Verona, ha sottolineato come verranno acquistati solamente grandi giocatori, che siano in grado di alzare il tasso tecnico della rosa nerazzurra a disposizione di Luciano Spalletti.

Sono tanti i nomi fatti fino ad ora e la probabile qualificazione in Champions League (nerazzurri attualmente terzi a più sette sulla Sampdoria quinta) non rende impossibile il raggiungimento di determinati obiettivi.

Le parole di Pirlo

Al termine del match vinto dall'Inter ieri sera contro il Napoli 1-0, con gol decisivo messo a segno da Lautaro Martinez al 91', si è espresso negli studi Sky, durante Il Club, l'ex regista di Inter, Milan e Juventus, Andrea Pirlo, che, inevitabilmente, si è soffermato anche sull'espulsione nei confronti del centrale senegalese degli azzurri, Kalidou Koulibaly, dopo l'applauso fatto nei confronti dell'arbitro Mazzoleni. Queste le sue parole: "L'applauso del difensore del Napoli è stato plateale, l'espulsione è stata ingenua".

Sulla scelta di Callejon come terzino: "Una scelta fatta forse per avere maggiore controllo del gioco e più qualità in quella zona del campo. La partita è stata equilibrata, senza grandi occasioni da segnalare".

Sulle mosse di mercato dell'Inter: "Ai nerazzurri posso consigliare di acquistare il fantasista spagnolo del Real Madrid, Isco.

Se si deve prendere qualcuno tanto per acquistarlo, meglio rimanere così".

Inter su Isco

Uno dei giocatori che potrebbe lasciare il Real Madrid la prossima estate è il fantasista spagnolo Isco. Il giocatore sta vivendo una stagione di alti e bassi e sotto la guida tecnica di Santiago Solari è spesso relegato in panchina. Il classe 1992 è stato mandato in tribuna in Champions League contro la Roma e questo ha scatenato i rumors su una sua possibile cessione.

Praticamente impossibile pensare ad una sua partenza già a gennaio, visto che sarebbe difficile sostituirlo con un calciatore all'altezza. Sembra probabile, invece, la sua partenza la prossima estate. Su di lui c'è il forte interesse dell'Inter, che cerca giocatori che alzino il tasso tecnico della rosa dal centrocampo in su. Da battere, comunque, ci sarà la forte concorrenza della Juventus, altro club molto interessato allo spagnolo.