Ieri sera la Juventus ha giocato la sua prima gara del girone d'andata di Serie A contro il Chievo Verona, vincendo per 3-0. In coda al match Massimiliano Allegri ha rilasciato un’intervista a Sky Sport, durante la quale ha analizzato i momenti più significativi ed inoltre ha focalizzato la sua attenzione sulle prestazioni di alcuni giocatori.

Buona la prima di ritorno

Dopo la gara di Coppa Italia e la trasferta a Gedda, la squadra poteva mostrare segni di stanchezza, invece contro i veronesi è stata perfetta e questa volta ha rischiato pochissimo: "È una vittoria in meno verso il campionato", questa la convinzione del tecnico.

Il "conte Max" è rimasto soddisfatto della prestazione di Emre Can che ieri sera oltre ad evidenziare la sua crescita, soprattutto in fase difensiva, ha trovato anche il gol che ha messo il risultato in ghiaccio. Nonostante Paulo Dybala non abbia trovato la rete, è stato autore di una grande performance, continuando così diventerà un giocatore di valore assoluto: "Tecnicamente è stato meraviglioso", questo il giudizio dell'intervista.

Ieri sera Cristiano Ronaldo ha sbagliato il rigore, ma è solo un episodio e poi già in allenamento era accaduto la stessa cosa. Sami Khedira invece ha preso una botta al ginocchio e sarà valutato in giornata per capire l’entità del danno. Nel centrocampo a due possono agire tutti i mediani a disposizione, Matuidi compreso. Alex Sandro è cresciuto in maniera esponenziale, perché è diventato un giocatore serio e ordinato anche nella fase d'interdizione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Molto bene stanno facendo anche Mattia De Sciglio e Joao Cancelo. L’italiano è più tecnico, mentre il portoghese esplosivo nel dribbling deve solo migliorare nella fase difensiva.

Il caso Higuain e il futuro di Kean

Il conte Max è sorpreso dell'addio di Gonzalo Higuain al Milan, ma se in un club non si trova la giusta alchimia, bisogna cambiare aria: "Higuain è un grandissimo giocatore, ha fatto molto bene con noi”.

Uno degli attaccanti meno impiegati al momento è Moise Kean, infatti ieri ha disputato soltanto quattro minuti, nonostante ciò Allegri non vorrebbe privarsi di lui, perché adesso la stagione entrerà nella fase calda e tutti troveranno il loro spazio di gioco: "Kean deve crescere alla Juventus" e poi conclude: ”Da domenica serviranno tutti”. La speranza dell'allenatore è poter contare su tutti i suoi uomini perché la Juventus ambiziosamente punta a vincere tutte le competizioni in cui è impegnata, Champions League compresa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto