In casa Inter a tener banco è sempre il caso relativo all'esterno croato, Ivan Perisic. Il giocatore sembrava destinato alla cessione e non ha nascosto la propria volontà di provare una nuova esperienza in Premier League. Su di lui c'era l'Arsenal ma la trattativa è tramontata definitivamente in queste ore. I Gunners sono arrivati ad offrire al massimo un prestito oneroso da cinque milioni di euro con diritto di riscatto fissato a quaranta milioni. La società nerazzurra, però, non ha voluto saperne, dicendosi disposta a trattare solo la cessione a titolo definitivo o, al massimo la cessione in prestito con obbligo di riscatto.

Gli inglesi, però, non hanno accontentato tali richieste, come confermato in queste ore sia dal direttore sportivo, Piero Ausilio, che dall'amministratore delegato, Giuseppe Marotta.

Il gesto di Perisic

Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, l'interesse dell'Arsenal ha influenzato non poco il comportamento di Ivan Perisic nelle ultime settimane. E la Rosea sottolinea come l'esterno croato abbia lasciato tutti basiti con il proprio atteggiamento. L'esterno croato non è un caso che sia rimasto fuori durante il match di campionato contro il Torino, giocato domenica e perso 1-0 con gol vittoria messo a segno da Armando Izzo. Questo quanto scritto dal quotidiano nella giornata di ieri sull'atteggiamento del giocatore:

"Quello che ha fatto Ivan Perisic al rientro dalle vacanze natalizie ha lasciato tutti basiti ed è ai limiti della professionalità, tanto da essere stato richiamato pubblicamente dal tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti.

In allenamento l'esterno croato ha dato segnali di nervosismo, sia nei confronti dell'allenatore sia nei confronti del capitano, Mauro Icardi, con il quale non c'è mai stato un grandissimo rapporto. Insofferenza alla luce del sole che non è passata inosservata anche agli occhi degli addetti ai lavori ad Appiano Gentile".

Perisic resta

Ivan Perisic ha cercato lo strappo ma, alla fine, resterà all'Inter. Anche l'allenatore nerazzurro, Luciano Spalletti, ieri in conferenza stampa, alla vigilia del match di Coppa Italia contro la Lazio, ha sottolineato come probabilmente siano state fatte delle proposte al giocatore che hanno influenzato il suo stato d'animo negli ultimi giorni.

Già da ieri, però, l'atteggiamento dell'esterno croato è cambiato e si è allenato bene come il resto dei compagni. Non è escluso che Perisic sia in campo questa sera contro i biancocelesti e chissà che non possa ripetere quanto successo lo scorso anno con Marcelo Brozovic. Il centrocampista croato sembrava ad un passo dal trasferimento al Siviglia lo scorso anno, tanto da essere fotografato con la valigia all'Hotel Melià, ma alla fine la cessione sfumò per il mancato arrivo a Milano di Javier Pastore.