La Roma giallorossa piange la scomparsa di Pedro "Piedone" Manfredini. Il bomber argentino si è spento a 83 anni (era nato il 7 settembre 1935) ma la memoria delle sue gesta sportive rimarrà per sempre impressa nella storia romanista. Acquistato nel mese di giugno del '59 per la cifra di settantotto milioni di lire, Manfredini si tolse la casacca della Roma dopo aver collezionato 130 presenze e dopo aver mandato la pelle in rete ben 77 volte. Oltre a questo, nella stagione 1962/1963 fu capocannoniere del Campionato di Serie A con 19 goal.

La Roma saluta Pedro Manfredini

La scomparsa dell'ex calciatore Pedro Manfredini ha destato molto cordoglio tra gli sportivi e tra i tifosi romanisti.

Lo stesso team giallorosso ha deciso di salutare pubblicamente il suo vecchio bomber con un tweet su Twitter, nel quale la punta argentina rifulge in tutta la sua statuaria fisicità.

In un altro tweet, invece, la Roma ricorda lo score e il palmares del suo ex attaccante: 104 goal in 164 partite disputate, quinto miglior marcatore della storia della A.S. Roma.

una Coppa delle Fiere e una Coppa Italia conquistate.

Dopo aver militato nelle fila capitoline Manfredini vestì, con meno fortuna, le casacche di Internazionale (zero presenze), Brescia e Venezia. A quel punto il bomber fece ritorno in riva al Tevere e dopo aver abbandonato la carriera agonistica si cimentò nella gestione del Bar Piedone, nel quartiere Prati.

Con la maglia albiceleste della nazionale argentina, Pedro Manfredini collezionò tre presenze, fece due goal e vinse la Coppa America 1959.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A A.S. Roma

L'origine del soprannome

Perchè Pedro Manfredini veniva chiamato con il soprannome di "Piedone"? La ragione è da ritagliarsi nella taglia esagerata del suo piede? O magari in un gioco di parole con il suo nome?

Niente di tutto questo: a Manfredini fu affibbiato questo nomignolo per per una foto scattata all’aeroporto nella quale sembrava che fosse detentore di un piede dalle dimensioni abnormi.

Tra le altre cose, l'ex attaccante romanista è citato nella pellicola argentina "Il segreto dei suoi occhi", vincitore del Premio Oscar al miglior film straniero nel 2010, e dall'attore italiano Vittorio Gassman nell'episodio "Che vitaccia!" del film "I Mostri" di Dino Risi.

I funerali di Pedro Manfredini si svolgeranno la mattina di questo mercoledì 23 gennaio, alle ore 11,00 circa, presso la chiesa romana di Regina Pacis.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto