Uno degli allenatori più ambiti, a partire dalla prossima stagione calcistica, sarà sicuramente il tecnico portoghese José Mourinho. Lo Special One si è separato (più o meno consensualmente) dal Manchester United solo un mese fa, ma è molto probabile che possa trovare presto una nuova squadra. Ci sta provando il Benfica, ma il club che sembra essere in pole position è il Real Madrid, che sogna un suo ritorno per risorgere dopo una stagione fino ad ora disastrosa. I Blancos sono infatti quinti in classifica nel campionato spagnolo, dietro perfino all'Alaves e con dieci punti di ritardo dal Barcellona capolista.

Hanno già esonerato un allenatore, Lopetegui, sostituito dal tecnico della Cantera, Santiago Solari. Mou ha aperto alla possibilità di allenare nuovamente le Merengues, ma inevitabilmente ha posto delle condizioni.

Mourinho chiede Icardi

José Mourinho ha posto il centravanti argentino dell'Inter Mauro Icardi in cima alla lista degli eventuali rinforzi del Real Madrid per il prossimo anno. Ci sono varie difficoltà nel rinnovo di contratto tra l'attaccante e la società nerazzurra e quindi, al momento, è ancora presente la clausola rescissoria da 110 milioni di euro all'interno del contratto di Maurito. Il rendimento di Icardi ha convinto tutti anche quest'anno in cui il capitano dell'Inter era atteso alla prova del nove nel suo esordio in Champions League.

Icardi si è dimostrato un centravanti di prima qualità anche nella massima competizione europea, mettendo a segno quattro reti in sei partite disputate. Ma anche con l'eventuale rinnovo contrattuale, le voci di mercato potrebbero comunque non placarsi, soprattutto se la clausola rescissoria non fosse rimossa definitivamente (come vuole la società), ma solo alzata a 150 milioni di euro (la volontà dell'entourage del giocatore).

Altra richiesta dello Special One

Mauro Icardi sembra non essere l'unico giocatore interista a stuzzicare i desideri calcistici di José Mourinho. Un'altra richiesta avanzata dal tecnico portoghese risponderebbe infatti al nome del difensore centrale slovacco Milan Skriniar. Anche in questo caso ci sono da registrare delle difficoltà in sede di rinnovo contrattuale.

Alla luce di ciò, i Blancos sarebbero pronti a inserirsi nella trattativa. In questo caso però sarebbe più difficile accontentare Mourinho, perché nel contratto dell'ex giocatore della Sampdoria non sono presenti clausole rescissorie. Un eventuale rinnovo dunque, a differenza di Icardi, avrebbe molto più il sapore di una conferma per l'Inter.