Fiorentina-Napoli, per i tifosi azzurri, non sarà mai una partita come tutte le altre. O forse, sarebbe meglio dire, non lo è più dallo scorso 29 aprile, quando la meravigliosa tripletta di Simeone distrusse definitivamente i sogni di gloria della società di De Laurentiis, allora allenata da Maurizio Sarri, oggi tecnico del Chelsea. Proprio il mister toscano, quella sera, rilasciò una dichiarazione destinata a far discutere e capace di scatenare l'ironia dei tifosi juventini: a parer suo, infatti, il Napoli perse lo scudetto nell'albergo di Firenze, la sera prima, subito dopo il successo dei bianconeri a San Siro contro l'Inter. Oggi i partenopei sono pronti a tornare nel capoluogo toscano, ma alloggeranno in un luogo diverso da quello scelto la passata stagione.

Un piccolo passo indietro

Per comprendere pienamente la scelta del Napoli di alloggiare in un albergo differente rispetto a quello dello scorso anno, bisogna fare necessariamente un piccolo passo indietro. Più precisamente, bisogna tornare alla sera del 28 aprile del 2018, data indimenticabile per i tifosi della Juventus. Gli uomini di Max Allegri, quella sera, furono a un centimetro da una clamorosa disfatta, nella tana dei rivali nerazzurri.

A cinque minuti dal termine, infatti, i bianconeri si trovavano sotto di una marcatura, nonostante l'uomo in più, a causa del goal realizzato da Icardi e dell'autorete di Barzagli. Al minuto 87, però, Cuadrado gonfia la rete, grazie alla decisiva deviazione di Skriniar, e solo 120 secondi dopo arriva l'incredibile goal di testa di Gonzalo Higuain, che ricuce virtualmente il tricolore sulle maglie della Juventus.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A SSC Napoli

Il Napoli di Maurizio Sarri, quella sera, stava guardando la partita di San Siro direttamente da un albergo di Firenze, dove il giorno dopo avrebbe disputato un match importantissimo, per non metter definitivamente fine all'ormai famoso "sogno nel cuore". Sogno a cui dire addio meno di 24 ore dopo: la tripletta di Simeone, infatti, fissò il risultato finale sul 3-0 in favore dei viola. Più volte, nel corso delle settimane successive, Maurizio Sarri 'denunciò' di aver perso quello scudetto la sera prima, nell'albergo di Firenze, poiché il successo della Juventus contro l'Inter aveva devastato il morale della sua squadra.

Si cambia albergo

La notizia è di poche ore fa: il Napoli, ora allenato da Carlo Ancelotti e prossimo alla trasferta di Firenze (sabato alle ore 18), ha deciso di non alloggiare nell'albergo in cui "perse lo scudetto" lo scorso anno. L'ex tecnico del Milan, infatti, porterà i suoi ragazzi a Coverciano, per preparare al meglio il match del Franchi. In molti si sono interrogati sul reale senso di questa scelta: si pensa che la componente scaramantica abbia avuto un peso abbastanza importante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto