Un giocatore che potrebbe lasciare l'Inter la prossima estate è Ivan Perisic. L'esterno croato a gennaio è stato molto vicino all'addio, con l'Arsenal fortemente interessato a lui. I Gunners sembravano avere anche l'accordo con l'entourage dell'ex Wolfsburg, ma non è arrivato quello con la società nerazzurra. La distanza riguardava la formula del trasferimento. Gli inglesi chiedevano Perisic in prestito con diritto di riscatto fissato a 40 milioni di euro, mentre i nerazzurri erano d'accordo sulla quotazione, ma volevano la cessione a titolo definitivo o in prestito con obbligo di riscatto.

Alla luce di tutto ciò l'affare è saltato e l'Arsenal sembra essere già il passato per il croato, su cui adesso c'è da registrare il forte interesse di un'altro club inglese.

Perisic verso il Tottenham

Il Tottenham sembra essere il club maggiormente interessato a Ivan Perisic per la prossima estate. L'esterno croato non ha mai nascosto la propria volontà di fare un'esperienza in Premier League e gli Spurs sono in pole position in questo momento. Mauricio Pochettino, allenatore del Tottenham, è rimasto colpito dal classe 1989 nella doppia sfida di Champions League. Gli Spurs giocano con il 4-2-3-1 e le caratteristiche dell'esterno nerazzurro si sposerebbero alla perfezione con gli schemi del club inglese, essendo molto bravo sia in fase offensiva sia in fase difensiva, dando una grossa mano ai compagni.

L'Inter non ha intenzione di trattenere il croato, anche perché la sua cessione potrebbe portare una buona plusvalenza. Perisic, infatti, è stato acquistato nell'estate del 2015 dal Wolfsburg per 18 milioni di euro e ora pesa sul bilancio per circa 8 milioni (l'ingaggio lordo del giocatore). La sua valutazione si aggira tra i 35 e i 40 milioni di euro.

Una cifra non eccessiva per le casse degli inglesi che, comunque, potrebbero inserire nell'affare i cartellini di Moussa Sissoko e Serge Aurier. Due pedine che coprirebbero le pecche mostrate dalla rosa nerazzurra in questa stagione, sulla fascia destra con i problemi fisici di Vrsaljko e in mezzo al campo.

Il sostituto di Perisic

Inter che, poi, dovrà, mettersi a caccia del sostituto di Ivan Perisic. Il nome in cima alla lista di Giuseppe Marotta è quello di Federico Chiesa. L'attaccante della Fiorentina ha dimostrato quest'anno di essere pronto al grande salto nel calcio che conta. Da convincere i Della Valle, che per il suo cartellino chiedono 70 milioni di euro. Nella trattativa potrebbe entrare Roberto Gagliardini, pallino del tecnico dei viola, Stefano Pioli.