Genoa-Torino (diretta tv su Sky) di sabato alle 15 è una sfida fondamentale sia per Prandelli che per Mazzarri. I due allenatori hanno bisogno di punti per inseguire rispettivamente la salvezza, in cui il Grifone rischia di piombare dopo una serie negativa di risultati, e l’Europa, tornata ad essere obiettivo reale per i granata. I due tecnici puntano forte sui propri bomber, Belotti rientra dalla squalifica, mentre Sanabria approfitta dell’assenza per squalifica di Pandev per essere di nuovo titolare.

Pubblicità
Pubblicità

A spingere il Grifone questa volta non ci sarà la Gradinata Nord, i tifosi hanno infatti deciso di lasciare vuoto il settore più caldo dello stadio per protesta contro il presidente Preziosi invitato caldamente a passare la mano il prima possibile.

Genoa e Torino a caccia del bottino pieno

Genoa-Torino sarà quindi un match fondamentale tra due squadre che non stanno attraversando un periodo molto brillante. I rossoblu sono reduci dalla sconfitta 2-0 nel derby che ha portato i tifosi a contestare aspramente la squadra.

Genoa-Torino probabili formazioni
Genoa-Torino probabili formazioni

La stracittadina è stato il campanello di allarme finale di un periodo negativo con che tre sconfitte e un pareggio nell’ultimo mese dopo l’impresa contro la Juventus. Prandelli è stato confermato da Preziosi fino alla fine della stagione ma deve porre fine alla caduta del Grifone che ora è solo cinque punti sopra la zona retrocessione. La vittoria servirebbe e non poco anche al Toro di Mazzarri che nelle ultime cinque ha collezionato una vittoria, tre pareggi e una sconfitta.

Pubblicità

Il ruolino di marcia non esaltante non ha però tagliato fuori dalla lotta per l’Europa i granata che guardano da vicino il sesto posto distante solamente tre punti.

Genoa-Torino: le probabili formazioni

Genoa-Torino si avvicina e i due tecnici studiano le formazioni. Prandelli dovrebbe confermare la difesa a tre vista nel derby anche se in settimana ha provato la linea a quattro, un’alternativa a partita in corso. Davanti a Radu con Biraschi squalificato torna Zukanovic, a completare il terzetto Romero al centro e Criscito a sinistra.

Il periodo grigio non impedirà a Pereira di presidiare la fascia sinistra mentre dall’altra parte ci sarà Lazovic. Tanti sono i dubbi rossoblu in mediana, la buona notizia è il ritorno di Sturaro che al momento è in ballottaggio con Bessa per un posto da titolare. Anche sulle altre due caselle del centrocampo non ci sono certezze, Radovanovic e Rolon sono in vantaggio su Veloso e Lerager ma i nodi verranno sciolti solamente a poche ore dal match.

Pubblicità

Già scelta la coppia offensiva, vicino a Kouame giocherà Sanabria che è pronto a riprendersi il posto da titolare approfittando della squalifica di Goran Pandev.

Mazzarri punta forte sul ritorno di Belotti per dare la caccia all’Europa. Il Gallo rientra dal primo minuto e sarà sostenuto da Berenguer, in campo viste le assenze per infortunio di Iago Falque e per squalifica di Zaza, e Baselli. Il terzetto difensivo davanti a Sirigu sarà composto da N’Koulou e dagli ex Izzo e Moretti, quest’ultimo favorito su Djidji.

Pubblicità

In dubbio la presenza di Lorenzo De Silvestri, l’ex Sampdoria potrebbe farcela ma se così non dovesse essere a destra giocherà Ola Aina mentre a sinistra è confermato Ansaldi. L’ultimo dubbio della vigilia in casa granata è chi giocherà a centrocampo con Rincon con Meitè in leggero vantaggio su Lukic. Di seguito lo schema con le probabili formazioni di Genoa-Torino:

Genoa (3-5-2) Radu; Zukanovic, Romero, Criscito; Lazovic, Rolon, Radovanovic, Bessa, Pereira; Kouamé, Sanabria. All. Prandelli

Torino (3-4-2-1) Sirigu; Izzo, N’koulou, Moretti; De Silvestri, Meitè, Rincon, Ansalid; Baselli, Berenguer; Belotti. All. Mazzarri.

Clicca per leggere la news e guarda il video