La Juventus ha deciso di porre fine all'era Allegri. Ora, però, è alla ricerca di un altro allenatore di spessore con il quale dare un assalto più convincente alla Champions League. Tra i profili vagliati c'è anche quello di Mauricio Pochettino, in forza al Tottenham. Il tecnico, originario di Virle, ha dei parenti a Torino e la redazione di TuttoJuve.com ha intercettato il cugino Daniele per sapere se ci possano essere possibilità di sedere sulla panchina bianconera.

La fattibilità dell'affare

L'intervistato pensa che l'ipotesi di vedere Mauricio alla Juve sia fattibile, perché ha dimostrato di essere un allenatore top. Infatti ha conquistato la finale di Champions League con il suo Tottenham: "Mio cugino è in possesso di tutte le qualità utili per poter allenare questo club". Pochettino, secondo Daniele, ha più esperienza in Europa rispetto a Maurizio Sarri, Simone Inzaghi e Giampiero Gasperini (le altre guide tecniche accostate alla Vecchia Signora), per cui sarebbe la giusta scelta per Madama: "Tutti in famiglia vorremmo vederlo in bianconero".

Circa un mese fa il condottiero degli Spurs si è recato a Torino per questioni burocratiche ed ha approfittato per incontrare i suoi parenti. In quell'occasione, il 47enne nativo di Murphy, ha mostrato di non essere restio a trasferirsi in Piemonte, dove potrebbe anche ritrovare gli antichi sapori della cucina regionale. Nonostante ci sia la voglia di un cambiamento, non si può capire se la dirigenza della Continassa riuscirà a convincerlo, perché dipende da cosa gli sarà offerto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Se dovesse verificarsi questo approdo all'ombra della Mole i parenti ne sarebbero orgogliosi: "Noi, nel caso in cui dovesse accettare la Juve, lo accoglieremo a braccia aperte".

Nessun rancore

La Juventus ha incrociato il Tottenham e Pochettino durante il massimo torneo europeo della passata stagione e, in coda alla gara, Pochettino è stato autore di polemiche forse dovute alla bruciante eliminazione agli ottavi.

L'intervistato pensa che quella diatriba sia nata e conclusa in quel frangente e dunque tra le parti eventualmente non ci sarebbe nessuna ruggine. Gli inglesi, come d'altronde gli italiani, spesso ritornano su episodi del passato, ma non per questo cercano la guerra. La Vecchia Signora è a caccia di un professionista capace di soddisfare la sua bramosia di conquistare trofei: "La Juve cerca un profilo vincente e Mauricio ha questa attitudine, come stile è un po' quello di Conte".

Al pari del pugliese, l'argentino ha come frecce al suo arco l'agonismo e l'intensità. Andrea Agnelli apprezza molto l'argentino, ma in questo momento i profili più accreditati a raccogliere l'eredità di Allegri sono Sarri e Inzaghi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto