Al di là di quelle che sono le indiscrezioni di mercato che, di questi tempi, scendono come pioggia, i tifosi dell'Inter possono quanto meno stare tranquilli sulla solidità economica della proprietà. Secondo la classifica stilata da Forbes e pubblicata anche dal Sole 24 Ore che ha preso in esame i proprietari più ricchi dei club calcistici, Zhang Jindong sarebbe attualmente tra i primi 10. In classifica figura anche il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, al quinto posto.

Il magnate del calcio più ricco è il proprietario del Real Oviedo

Al primo posto di questa speciale classifica stilata da Forbes c'è Carlos Slim, imprenditore del settore delle telecomunicazioni tra i più importanti dell'America Latina. Nel 2012 acquistò il Real Oviedo e lo salvò dal fallimento, grazie ad una campagna nata sul web. Il suo club milita in Serie B spagnola. Il patrimonio di Slim ammonta a 59,2 miliardi di dollari e, secondo Forbes, oggi è il quinto uomo più ricco del mondo.

Precede di parecchie cifre François-Henri Pinault, patron del Rennes che milita nella massima serie francese, vincitore dell'ultima Coppa di Francia. Pinault è il numero uno di Kering, società che oggi possiede marchi di lusso quali Gucci, Saint Laurent, Balenciaga, Alexander McQueen, Bottega Veneta, Boucheron, Brioni e Pomellato. Il suo patrimonio è di 31,7 miliardi di dollari. Sul gradino più basso del podio troviamo l'emiro di Abu Dhabi, Mansour bin Zayd Al Nahyan, patron del Manchester City, capace di riportare una realtà del calcio inglese piuttosto decaduta e schiacciata dalla presenza concittadina del Manchester United, ai vertici della Premier League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Sotto la sua guida dal 2008, i Citizen hanno vinto 4 titoli nazionali, incredibile se consideriano che in oltre un secolo di storia il club era fermo a due titoli, l'ultimo nel 1968. Zayd Al Nahyan è proprietario di altri due club, il New York FC e l'Al-Jazira, ed il suo patrimonio è di 23 miliardi.

Agnelli unico imprenditore italiano

Scedendo al quarto posto troviamo il patron della Red Bull, Dietrich Mateschitz.

Sotto il marchio della bevanda energetica più famosa del mondo ci sono diverse squadre: Lipsia e Salisburgo in Europa, New York Red Bulls nella Mls USA ed il Red Bull Brasil, club brasiliano con sede a Campinas (San Paolo). Il patrimonio di Mateschitz ammonta a 18,9 miliardi di dollari. Quinto c'è l'unico imprenditore italiano presente in questa classifica ed è Andrea Agnelli: il presidente della Juventus gestisce la Exor con un patrimonio di circa 15,9 miliardi di dollari ed opera attraverso i gruppi Fiat, Alpitour, C&W e Sistema Holdings.

Dal punto di vista calcistico ha raccolto il testimone bianconero dalle macerie di calciopoli ed ha iniziato un ciclo di vittorie che a livello di Serie A italiana non ha eguali in oltre cento anni di campionati. Agnelli precede un altro imprenditore che non ha bisogno di presentazioni, Roman Abramovich. Il magnate russo è il proprietario del Chelsea che sotto la sua guida ha vinto undici trofei in Inghilterra, una Champions ed una Europa League.

Il suo campo, come noto, è quello del petrolio ed altre materie prime come gas e metalli ed il suo patrimonio ammonta a 12,4 miliardi. Settimo è invece Philip Anschutz, con un patrimonio di 11 miliardi: stiamo parlando di una delle più grosse figure del calcio statunitense, fondatore e proprietario della franchigia Mls, detiene la proprietà dei Los Angeles Galaxy che ha guidato a cinque titoli nazionali. I suoi interessi sportivi svariano anche nel'hockey, è il patron dei Los Angeles Kings, e nel basket dove possiede un terzo delle quote dei mitici Los Angeles Lakers.

Zhang, patrimonio a pari cifre con Rybolovlev

Continuando a scorrere ancora la classifica di Forbes andiamo all'ottavo posto dove troviamo il patron dell'Arsenal, Stanley Kroenke che dallo scorso anno è proprietario unico dei Gunners. Magnate del settore immobiliare, ha un patrimonio di 8,8 miliardi di dollari ed è anche proprietario dei Colorado Rapids, del club di basket NBA dei Denver Nuggets e di quello di hockey NHL dei Colorado Avalanche. Al nono posto ecco il patron dell'Inter, Zhang Jindong, al timone della società nerazzurra dal 2016 e con il miglior risultato nelle ultime due stagioni in cui ha colto la qualificazione alla Champions League. L'imprenditore cinese è fondatore e proprietario di Suning, leader mondiale nel settore della vendita al dettaglio di prodotti elettronici ed elettrodomestici. Il patrimonio di Zhang è pari a 6,8 miliardi di dollari e nella classifica di Forbes è a pari 'merito' con l'imprenditore russo Dmitry Rybolovlev, proprietario del Monaco e produttore di fertilizzanti per l'agricoltura tra i più affermati e conosciuti in Russia. Ultimo di questa classifica, un pò a sorpresa, è l'imprenditore qatariota Nasser Al Khelaifi il cui patrimonio personale ammonta a 6,2 miliardi di dollari. Al Khelaifi è il numero uno del Paris Saint Germain, club che negli ultimi anni ha investito sul mercato cifre da capogiro e con l'acquisto di Neymar dal Barcellona ha realizzato in assoluto il colpo più costoso della storia del calcio. In realtà a detenere la maggioranza delle quote del club parigino è la Qatar Investment Authority che secondo Forbes ha un patrimonio che supera i 500 miliardi di dollari.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto