Il mercato dell’Inter oggi vivrà una giornata importante sul fronte Nicolò Barella. In Lega, stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, è in programma un incontro tra Marotta e Giulini per capire come continuare la trattativa per il calciatore che ha già scelto i nerazzurri per la sua prossima avventura professionale. Il dirigente nerazzurro incontrerà anche la Roma per Dzeko, ma le parti sono ancora distanti.

Nel frattempo arrivano novità sul fronte Icardi. L’attaccante è fuori dal progetto di Conte e il Napoli ha scavalcato tutti nella corsa a Maurito. I soldi in arrivo dall’argentino dovrebbero essere reinvestiti su Lukaku.

Mercato Iner: oggi incontro per Barella

È quindi in arrivo un nuovo capitolo nella trattativa Barella, la più calda per il mercato dell’Inter. Oggi in Lega Calcio Giuseppe Marotta incontrerà Giulini per provare a strappare il "sì" del Cagliari dopo aver già ottenuto quello del calciatore.

L’offerta nerazzurra fino ad oggi è stata di 36 milioni più quattro di bonus, ritenuta troppo bassa dai sardi. Il nuovo assalto potrebbe partire oggi sulla stessa base con il club lombardo che potrebbe però inserire nell’affare l’attaccante D’Amico per provare a scardinare le resistenze dei dirigenti rossoblu. Con la Roma fuori dai giochi, a dire “no” è stato lo stesso Barella, e la contromossa del Cagliari di offerta di rinnovo di contratto a cifre doppie per l’ingaggio con l’inserimento di una clausola rescissoria da 50 milioni che sembra non aver fatto breccia, la strada per il trasferimento a Milano dell’azzurrino sembra spianata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

I rossoblu faranno ancora resistenza ma con ogni probabilità dovranno alla fine cedere alle lusinghe dell’Inter. Conte ha già telefonato al centrocampista lo ha convinto del progetto tecnico e ora lo aspetta in ritiro per inserirlo nel suoi schemi. Per il centrocampo si continua a monitorare anche la situazione di Matic, ex giocatore di Conte al Chelsea e oggi, forse, nella lista dei partenti del Manchester United.

Sul fronte uscite sicuro l’addio di Nainggolan che non vuole andare in Cina ma è destinato a cambiare aria, si cerca un acquirente e negli ultimi giorni è uscita anche la voce di un possibile scambio con il Barcellona che coinvolgerebbe anche Vidal, trattativa al momento però complicata.

Icardi, Dzeko, Lukaku: le mosse in attacco dell’Inter

Barellla è il primo obiettivo del mercato dell’Inter ma si lavora anche sul fronte dell’attacco.

Oggi Marotta incontrerà la Roma per Edin Dzeko. Il calciatore sembra propenso a trasferirsi in nerazzurro ma i giallorossi continuano a chiedere 20 milioni, cifra ritenuta troppo alta. Così prende sempre più corpo l’idea Romelu Lukaku. Il belga sembrava essere solo un sogno poi è entrato in scena Federico Pastorello, intermediario per l’Italia del calciatore, e la trattativa è iniziata. Il bomber è partito per la tournée in Australia con i Red Devils ma vuole lasciare il suo attuale club e avrebbe espresso il desiderio di giocare in serie A l’anno prossimo, per questo dall'Inghilterra fanno sapere che ci sarebbe stato qualche abboccamento anche con la Juventus.

La richiesta degli inglesi è di 80 milioni ma la sensazione è che la cifra potrebbe essere abbassata. Così l’Inter ha già pronto il piano per arrivare con la borsa piena di soldi alla trattativa con lo United. Fondamentale in questo senso è la cessione di Mauro Icardi, fuori dai progetti di Conte come già dichiarato nel fine settimane da Marotta. Il dirigente nerazzurro ha invitato i corteggiatori a farsi avanti e se la Juve sembra prendere tempo ora il Napoli a mettere il turbo. De Laurentiis vuole regalare ad Ancelotti Maurito per formare una coppia atomica con Milik ed è pronto, secondo Sky Sport, a mettere sul piatto 60 milioni di euro per il cartellino e 10 all’anno di ingaggio per il giocatore. A queste cifre l’affare è ben impostato, mentre sembra improbabile che possa esserci uno scambio con Insigne. I nerazzurri vogliono solo soldi per il proprio attaccante proprio perché ne hanno bisogno per andare all’assalto di Lukaku. Fuori un bomber dentro un altro, così ha deciso Conte con il placet della dirigenza. Oggi il mercato dell’Inter si infiamma con Barella e Dzeko sotto i riflettori e gli affari Lukaku e Icardi che avranno tempi più lunghi, ma potrebbero anche arrivare ad una felice conclusione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto