L'Inter sarà l'ultima tra le grandi a scendere in campo nella prima giornata del campionato di Serie A 2019/2020 al via oggi. I nerazzurri ospiteranno il Lecce nel posticipo del 26 agosto, stadio 'Giuseppe Meazza' di Milano, calcio d'inizio alle ore 20:45. Sarà la prima volta che le due squadre si affrontano all'esordio in campionato, anche se in realtà Inter-Lecce era in programma alla 1^ della stagione 2011/2012 che saltò per intero a causa dello sciopero dei calciatori e sarebbe stata poi recuperata nel mese di dicembre.

Relativamente agli 88 campionati a girone unico di Serie A disputati dai nerazzurri (unica squadra italiana ad essere sempre presente nella massima divisione), il bilancio nelle gare d'esordio è decisamente favorevole con complessive 47 vittorie, 26 pareggi e 15 sconfitte.

Probabile formazione: il 3-5-2 di Conte

Non ci dovrebbero essere sorprese nell'undici che Antonio Conte manderà in campo a San Siro contro il Lecce, lo schema sarà il classico 3-5-2 del tecnico salentino, provato più volte nel corso del pre-campionato che per la prima volta dovrebbe beneficiare della presenza di Romelu Lukaku al centro dell'attacco.

Tra gli assenti sicuri c'è l'infortunato Godin che sta comunque recuperando dal problema accusato nelle scorse settimane alla ripresa della preparazione. Contro il Lecce, pertanto, dovrebbero scendere in campo Handanovic tra i pali con D'Ambrosio, de Vrij e Skriniar a comporre la linea difensiva. A centrocampo accanto a Brozovic in posizione centrale dovrebbero agire Sensi e Vecino, quest'ultimo preferito a Barella che, dunque, partirà dalla panchina, mentre larghi sulle fasce dovrebbero essere schierati Candreva ed Asamoah. In attacco debutto dal 1' con la maglia nerazzurra per Lukaku, al suo fianco Lautaro Martinez.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

I precedenti: San Siro proibitivo per il Lecce

La prima volta che il Lecce affrontò l'Inter a San Siro fu per una gara di Coppa Italia, girone finale del torneo della stagione 1976/77. Il match, giocato il 29 giugno 1977, terminò a reti inviolate. Sempre in Coppa Italia ci sarà un confronto diversi anni dopo, per l'andata degli ottavi di finale della stagione 2000/2001, terminato anche questo in parità 1-1.

Relativamente al campionato di Serie A, invece, ci sono 15 confronti e le due squadre non hanno mai pareggiato: il bilancio è nettamente favorevole ai nerazzurri che hanno vinto 14 volte contro una del Lecce, segnando 43 gol e subendone soltanto 6. Il primo confronto in campionato corrisponde ovviamente alla prima stagione nella massima serie dei salentini, 1985/86: l'Inter vince 3-0 con gol di Tardelli e doppietta di Rummenigge.

Il monologo interista prosegue poi nelle stagione 1988/89, quella dello scudetto dei record, (2-0, Diaz e Serena), 1989/90 (2-1, reti di Klinsmann e Brehme su rigore a rimontare l'iniziale vantaggio pugliese di Pasculli) e 1990/91 (5-0, gol di Brehme, doppietta di Matthaeus, reti di Pizzi e Klinsmann). Una curiosità, nelle ultime tre partite elencate era in campo per il Lecce l'attuale allenatore dell'Inter, Antonio Conte.

Gol a grappoli per l'Inter

La cinquina nerazzurra del 1991 non resta un fattore isolato, l'Inter realizza gol a grappoli anche nelle stagioni successive in cui le due formazioni si confrontano in Serie A, 4-1 nella stagione 1993/94 (doppietta di Jonk, Bergkamp, Berti e Baldieri per il Lecce), 5-0 nel campionato 1997/98 (tripletta di Ronaldo, Milanese e Cauet) ed un tennistico 6-0 nella stagione 1999/2000 con sei marcatori diversi (Georgatos, Zanetti, Jugovic, Zamorano, Ronaldo su rigore e Recoba).

L'unico successo dei salentini, poi ancora dominio nerazzurro

Nella stagione 2000/2001 c'è l'unica vittoria del Lecce al 'Meazza', 1-0 con la firma di Vugrinec su calcio di rigore. Da allora Inter e Lecce si sono affrontare altre sette volte a Milano con altrettante vittorie nerazzurre, l'ultima nella stagione 2011/2012 nel citato recupero della prima giornata, 4-1 per la squadra allenata da Claudio Ranieri con Pazzini, Milito, Cambiasso ed Alvarez che ribaltano nettamente il vantaggio leccese ad opera di Muriel.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto