Oggi, dopo una lunga attesa, la Serie A riapre i battenti con la Juventus che alle ore 18:00 aprirà le danze allo stadio Ennio Tardini. La squadra si presenterà ai blocchi di partenza orfana del nuovo conduttore Maurizio Sarri, alle prese con la polmonite, e di Aaron Ramsey. Il gallese, ingaggiato con la formula del parametro zero a gennaio, in aprile, durante la gara di Europa League Arsenal-Napoli, ha rimediato un infortunio ai flessori della coscia sinistra dal quale ha recuperato, ma la condizione atletica non è al top per cui, complice l’abbondanza di centrocampisti (sette), Sarri ha preferito non rischiarlo.

La convocazione in Nazionale

Ramsey ha iniziato a curarsi presso lo JMedical a fine giugno ed ha seguito meticolosamente le prescrizioni dello staff medico e tecnico per tutta l’estate. L’infortunio non gli ha permesso di partecipare alla tournée estiva in Asia, infatti è rientrato in gruppo solo il 6 agosto saltando anche l’amichevole familiare di Villar Perosa. Il suo debutto è avvenuto solo nell’ultima di precampionato contro la Triestina al Nereo Rocco, sabato 17 agosto.

L’ex Arsenal ha giocato soltanto gli ultimi 20 minuti del secondo tempo e questi sarebbero bastati per convincere il tecnico che sotto il profilo fisico necessita ulteriore lavoro differenziato per ritornare al top. Il ritorno in campo ha convinto il ct del Galles, Ryan Giggs, a convocare il ventottenne per le amichevoli contro Azerbaigian e Bielorussia in programma il 6 e il 9 settembre. Giggs apprezza molto sia il centrocampista che la Juventus: "​Aaron è andato in un club incredibile con una grande storia", queste le parole dell'allenatore, rilasciate ai microfoni della BBC Sport.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

La chiamata in patria rappresenterebbe un'iniezione di fiducia per il numero 8 bianconero che sta vivendo questo periodo con tranquillità, anche se le sue movenze in campo dimostrerebbero la sua smania di prendersi al più presto la Juve.

La voglia di prendersi la Juve

Intanto, oggi, mentre la squadra è già a Parma, Ramsey continuerà il suo lavoro personalizzato e poi, a seconda di come procederà la sua ripresa atletica, il tecnico deciderà se convocarlo per la seconda di campionato all’Allianz Stadium contro il Napoli.

Se non dovesse farcela, il suo debutto ufficiale con la maglia bianconera sarà procrastinato dopo la pausa nazionali, quando la Juventus sarà impegnata contro la Fiorentina. La bramosia di protagonismo di Ramsey sarebbe condivisa da Sarri che con lui nel ruolo di trequartista potrebbe sperimentare un nuovo assetto tattico (4-3-1-2), visto che fino ad oggi nel precampionato ha utilizzato solo il 4-3-3.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto