Fiorentina-Juventus è il big match della terza giornata di Serie A. La sfida tra queste due formazioni si giocherà sabato 14 settembre con fischio d'inizio alle ore 15. Rivalità storica tra i viola e i bianconeri, che in questo terzo turno andranno a caccia di punti per alimentare i propri obiettivi. La Fiorentina non ha iniziato questa stagione nel migliore dei modi, ha perso entrambe le partite ed è ancora ferma a zero in classifica. Montella ha però avuto dei rinforzi proprio in extremis, Ribery su tutti, e ha indubbiamente bisogno di un po' di tempo per riuscire a dare il giusto equilibrio alla sua squadra.

La sosta che c'è stata per gli impegni delle nazionali sarà stata senz'altro molto utile. La Juventus invece è partita come al solito a razzo, è a punteggio pieno ed è reduce dalla vittoria ottenuta nello scontro diretto con il Napoli. Sarri si ritrova alla guida di una squadra davvero molto forte, con una rosa ampia e di grande qualità. Puntare all'accoppiata Serie A-Champions è un sogno possibile.

Le probabili formazioni

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Fiorentina-Juventus, partiamo prima dallo schieramento viola.

Montella sembra avere le idee chiare, la sua squadra giocherà con il 4-3-3. Ribery non è ancora al top, ma dovrebbe partire titolare al fianco di Boateng (favorito su Pedro) e Chiesa, con i quali comporrà il tridente offensivo. In porta gioca Dragowski, la linea difensiva a quattro sarà composta da Lirola, Milenkovic, Pezzella e Dalbert, al suo debutto con la nuova maglia. A centrocampo insieme a Pulgar e Badelj ancora fiducia al giovane Castrovilli, che si è disimpegnato bene in queste prime due gare.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Per quanto riguarda invece l'undici titolare della Juventus, sembra esserci qualche dubbio in più per Sarri. In porta giocherà Szczesny, in difesa Danilo a destra e Alex Sandro a sinistra, mentre al centro - con Chiellini infortunato - spazio a De Ligt insieme a Bonucci. Il vero rebus è a centrocampo, dove al momento solo Pjanic sembra essere sicuro di una maglia da titolare. Crescono le quotazioni di Rabiot, che potrebbe giocare fin dal primo minuto al posto di Khedira. Per l'ultima maglia sono in ballottaggio Matuidi e Emre Can, con il primo che appare leggermente favorito.

In attacco come al solito il punto fermo si chiama Cristiano Ronaldo. Il portoghese, che anche in nazionale ha confermato le sue doti di bomber, sarà titolare al fianco di Gonzalo Higuain, che dovrebbe giocare nel ruolo di centravanti e sfruttare il suo momento di forma positivo. L'ultima maglia se la contenderanno Douglas Costa e Bernardeschi, con il giocatore brasiliano che potrebbe spuntarla per giocare dall'inizio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto