Si è appena concluso l'anticipo della quindicesima giornata di Serie A tra Inter e Roma allo stadio Meazza di Milano sul risultato di 0-0. La classifica ora vede i nerazzurri sempre in testa con 38 punti, a +2 sulla Juventus, con i bianconeri che affronteranno domani la Lazio all'Olimpico. Giallorossi che, invece, salgono a 29 punti. La settimana prossima l'Inter sarà di scena al Franchi di Firenze per affrontare la Fiorentina domenica alle 20:45. Sempre domenica, alle ore 18, la Roma ospiterà allo stadio Olimpico la Spal.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, conferma il 3-5-2 con la coppia d'attacco formata come sempre da Lukaku e Lautaro Martinez. In mezzo al campo il prescelto è Borja Valero, in cabina di regia, con Vecino e Brozovic ai suoi lati. Il tecnico della Roma, Fonseca, deve fare i conti con i forfait di Pau Lopez e Edin Dzeko. Nel ruolo di falso nueve c'è Zaniolo.

Nel primo tempo la Roma sembra tenere bene il campo, ma è l'Inter a rendersi pericolosa. Nei primi minuti Romelu Lukaku impegna Mirante dopo un disimpegno errato dei giallorossi.

Al 31' ancora i nerazzurri pericolosi con Lautaro che di sinistro manda di poco a lato. Nel finale ancora Inter, con Vecino che tergiversa troppo nell'area di rigore avversaria e si fa anticipare.

Nel secondo tempo l'unica grande chance ce l'ha l'Inter nei primi minuti, con Vecino che trova il "miracolo" di Mirante. Per il resto non ci sono grandissime emozioni da segnalare, se non un rigore richiesto dai padroni di casa per un sospetto fallo di mano di Mancini.

A metà secondo tempo, poi, Lautaro si libera bene proprio di Mancini, ma al momento di concludere viene contrastato. Termina così in parità l'anticipo della quindicesima giornata di Serie A.

Le pagelle interiste

Queste le pagelle del match appena concluso relativamente ai giocatori dell'Inter:

Handanovic 6: Non viene mai impensierito dagli avversari.

Godin 7: Prestazione sui livelli di quando giocava all'Atletico Madrid: è insuperabile.

De Vrij 7: Altra prova da vero "muro" per l'olandese.

Skriniar 7: Lo slovacco non viene mai superato nell'uno contro uno.

Candreva 6: Si infortuna sul finire del primo tempo e adesso la gara di Barcellona potrebbe essere a rischio per lui.

Vecino 5: Prestazione opaca del centrocampista uruguaiano, che a volte sbaglia anche le giocate più semplici.

Borja Valero 6: Si disimpegna come può pur giocando da mezzala.

Brozovic 6,5: Corre a tutto campo, a volte ne risente dal punto di vista della brillantezza ma è fondamentale soprattutto in fase di interdizione.

Biraghi 6: I suoi cross sono spesso insidiosi.

Lautaro Martinez 6: Crea sempre scompiglio ma a volte è impreciso.

Lukaku 6: Gioca bene di sponda, ma non è mai pericoloso.

Asamoaah 5,5: Non è ancora al top della forma.

Lazaro 6: Alterna cose positive ad altre meno buone.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!