Non sono mancate le polemiche verso Maurizio Sarri dopo il pareggio per due a due ottenuto dalla sua Juventus contro il Sassuolo a Torino. La squadra di De Zerbi ha messo in difficoltà la compagine bianconera, esprimendo un calcio spumeggiante, fatto di pressing e dominio del possesso, soprattutto nella prima metà della gara. Ora il club bianconero è stato sorpassato dall'Inter, che, grazie ad una doppietta di Lautaro Martinez, ha battuto per due a uno la Spal, prendendo il comando della classifica della Serie A.

Il noto giornalista di "Radio Radio", Tony Damascelli, è intervenuto con alcuni commenti sulla partita, criticando aspramente Maurizio Sarri. "Penso che il Sassuolo avrebbe meritato la vittoria per il gioco espresso. Solo un rigore ha permesso alla Juventus di conquistare un punto, ma credo che la squadra bianconera peggio di così non possa giocare", ha esordito Damascelli. Il giornalista di "Radio Radio" si è poi voluto soffermare su Maurizio Sarri, allenatore del quale non ha apprezzato l'interpretazione dell'ultima gara della Juventus contro il Sassuolo.

Damascelli ha infatti criticato la rinuncia a Paulo Dybala, sicuramente l'uomo più in forma della Juventus, che ha iniziato la partita in panchina (Sarri gli ha preferito Cristiano Ronaldo e Higuain, i quali hanno giocato una gara decisamente sottotono).

Juventus, duro attacco di Damascelli a Maurizio Sarri

"Non capisco per quale motivo Sarri continui ad insistere a schierare Bernardeschi, che al momento è solo un'ipotesi di giocatore; Emre Can, invece, è stato spostato a sinistra, cioè dove di solito non gioca", ha continuato Damascelli, che ha aggiunto: "Penso che Sarri abbia la paura dei mediocri; è un ottimo allenatore, ma sicuramente non da grande squadra".

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Dunque un aspro attacco al tecnico bianconero, accusato anche di avere messo in campo "una Juventus priva di idee e senza ritmo, in cui nessun giocatore ha raggiunto la sufficienza, tranne Bentancur". Damascelli non ha risparmiato poi la prestazione del reparto arretrato, in cui De Ligt e Buffon sono stati protagonisti di due errori veramente difficili da vedere a questi livelli ("difesa in barca", ha commentato il giornalista). Il giornalista ha invece elogiato il lavoro di De Zerbi e la qualità di alcuni giocatori del Sassuolo, come Traoré (peraltro di proprietà della Juventus), Boga, autore di uno splendido gol (dolce pallonetto a Buffon) e Turati, il quale ha fatto il suo esordio in serie A proprio contro la Juventus.

Il portiere classe 2001 si è rivelato decisivo ai fini del risultato, grazie ad alcune parate di ottima fattura, soprattutto il miracolo sulla punizione di Ronaldo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto