Si è appena concluso l'anticipo della diciannovesima giornata di Serie A allo stadio Meazza tra Inter e Atalanta sul risultato finale di 1-1. La classifica ora vede i padroni di casa in testa alla classifica con 46 punti, a +1 sulla Juventus, impegnata domani allo stadio Olimpico contro la Roma. Gli ospiti, invece, salgono a 35 punti e agganciano momentaneamente al quarto posto proprio i giallorossi.

La settimana prossima l'Inter sarà di scena allo stadio Via del Mare per affrontare il Lecce domenica alle ore 15.

L'Atalanta, invece, ospiterà la Spal a Bergamo nel posticipo del lunedì, alle ore 20:45.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, conferma il solito 3-5-2 ma cambia qualcosa rispetto a Napoli. Torna dal primo minuto Diego Godin al posto dello squalificato Skriniar, mentre in mezzo al campo torna da titolare dopo quasi tre mesi Stefano Sensi, in un reparto completato da Brozovic e Gagliardini. In attacco confermata la coppia composta da Lautaro Martinez e Romelu Lukaku. Il tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, invece, ritrova Zapata dal primo minuto.

Nel primo tempo l'Inter parte forte e dopo 3' trova subito il gol del vantaggio con Lautaro Martinez al termine di una splendida triangolazione che ha visto protagonisti anche Lukaku e Sensi. Padroni di casa che attaccano ma alla lunga calano e l'Atalanta sale in cattedra. Bergamaschi che, però, sono pericolosi solo a fine primo tempo, con Handanovic che salva il risultato su colpo di testa di Toloi, con Palomino che non riesce nel tap-in vincente.

Nel secondo tempo l'Inter pensa più a difendersi e l'Atalanta gioca costantemente nella metà campo avversaria. Una pressione che porta prima il palo di Malinovsky e poi dà i suoi frutti al 75', quando Gosens trova il gol del pareggio con una zampata di sinistro, beffando Candreva, che si fa sorprendere alle sue spalle. La squadra di Gasperini sogna l'impresa quando all'88' Rocchi indica il dischetto del calcio di rigore.

Penalty che Muriel però si fa neutralizzare da Samir Handanovic.

Le pagelle

Queste le pagelle dei giocatori dell'Inter del match appena concluso:

Handanovic 7,5: Lo sloveno è decisivo sia a fine primo tempo, sia nel finale con il rigore parato a Muriel.

Godin 6,5: Buona prestazione del centrale uruguaiano, una delle migliori da quando è a Milano.

De Vrij 7: Ormai non è più una novità il fatto che sia tra i migliori in campo.

Bastoni 6: E' una delle sorprese di questa stagione, altra ottima prestazione del giocatore classe 1999, mezzo voto in meno per l'ingenuità sul rigore concesso ai bergamaschi.

Candreva 5: L'esterno corre tanto, ma pesa l'errore che porta al pareggio degli oroboci.

Gagliardini 6: Prestazione ordinata di uno degli ex di turno.

Brozovic 6,5: Detta sempre i tempi in mezzo al campo.

Sensi 6,5: Torna dal primo minuto dopo quasi tre mesi e la qualità del reparto cresce esponenzialmente.

Biraghi 6: Tiene bene su Hateboer, per il resto fa ordinaria amministrazione.

Lautaro Martinez 7: Timbra ancora il cartellino e gioca molto per la squadra.

Lukaku 7: Non segna ma, come il suo compagno di reparto, gioca molto per la squadra, senza dimenticare l'assist vincente per Lautaro.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!