Continuano ad arrivare importanti indiscrezioni per quanto riguarda il futuro di Lionel Messi. Il campione argentino ha avuto un diverbio piuttosto accesso con Eric Abidal, uno degli attuali dirigenti del club catalano, che ha accusato lui e altri giocatori del Barcellona di non impegnarsi abbastanza per onorare la maglia. Parole che Messi non ha ovviamente gradito, dopo le quali ha espresso tutto il suo disappunto su Instagram. In questi giorni stanno circolando numerose voci di mercato sul possibile futuro di quello che è al momento (insieme a Cristiano Ronaldo) il miglior giocatore al mondo.

Sulla questione è intervenuto anche l'ex dirigente del Barcellona (e del Milan di Berlusconi) Ariedo Braida, che conosce molto bene l'ambiente blaugrana. Braida non ha escluso un possibile seppure difficile trasferimento della Pulce alla Juventus o all'Inter nella prossima sessione di Calciomercato estivo: "Messi sta benissimo a Barcellona, ci vive da sempre con la sua famiglia, è molto difficile che vada via. Ma nel calcio nulla è impossibile", ha dichiarato Braida. Dunque non si esclude, come riporta "La Gazzetta dello Sport", un improvviso addio di Messi al Barcellona, dal momento che il campione argentino non avrebbe ancora mandato giù le dichiarazioni di Abidal.

Calciomercato, Braida non esclude un futuro di Messi in bianconero o in nerazzurro

Per quanto riguarda il possibile futuro di Lionel Messi, Ariedo Braida ha parlato di "squadra dai fatturati più importanti, come alcuni club della Premier League inglese", ma non ha escluso l'Italia. "Tra le squadre che potrebbero prendere Messi ci sono la Juventus e l'Inter. Penso che questi club siano i più attrezzati, soprattutto dal punto di vista economico.

Lo vedrei bene al Milan, squadra alla quale serve un giocatore dalla personalità molto forte, come è Ibrahimovic. Se un club riuscisse ad ingaggiarlo, farebbe una crescita incredibile a livello globale. Messi è un giocatore costosissimo, ma con lui in campo tutto è possibile. Il suo ingaggio è elevatissimo, ma copre tutti gli errori commessi in campo" ha dichiarato Ariedo Braida.

Messi ha una clausola che gli permetterebbe di lasciare il Barcellona a costo zero, previo un avviso di trenta giorni.

Naturalmente, il fuoriclasse argentino è il sogno dei più importanti top club d'Europa, ma ha un ingaggio superiore ai trenta milioni di euro. Dal punto di vista economico, oltre alla Juventus e all'Inter, le società che potrebbero permettersi Messi sono il Manchester United, il Paris Saint Germain e il Manchester City, dove Messi ritroverebbe l'amico Joseph Guardiola, allenatore con il quale ha vinto tutto a Barcellona. Si attendono ulteriori sviluppi.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!