Riparte l'Europa League e nei sedicesimi di finale entrano in scena anche quelle squadre retrocesse dalla Champions League, essendo arrivate terze nei propri gironi. Tra queste c'è l'Inter, arrivata dietro a Barcellona e Borussia Dortmund. I nerazzurri saranno di scena giovedì 20 febbraio (calcio d'inizio alle ore 18:55) in Bulgaria, dove affronteranno il Ludogorets nell'andata dei sedicesimi.

La squadra di Antonio Conte è tra le favorite non solo in questo match, ma pure per la vittoria finale di questa manifestazione, anche alla luce degli acquisti fatti a gennaio.

Le ultime su Ludogorets-Inter

Il Ludogorets arriva a questa sfida come outsider. I bulgari, infatti, sono consapevoli di partire da sfavoriti contro un avversario sulla carta superiore. Padroni di casa che, però, stanno dominando il proprio campionato, essendo saldamente in testa alla classifica con cinquantuno punti, a più sette sul Levski Sofia. La squadra di Vrba ha ripreso il campionato lo scorso week end dopo la sosta invernale, battendo con un sonoro 6-0 in casa il Botev Vratsa.

L'Inter parte da grande favorita in questa sfida ed è candidata ad arrivare fino in fondo alla competizione.

I nerazzurri hanno fatto una campagna acquisti importante, portando a casa giocatori di grande qualità ed esperienza internazionale come Moses, Ashley Young e Christian Eriksen. In campionato il club meneghino viene da una brutta sconfitta subita in casa della Lazio per 2-1. Ko che ha fatto perdere il primato, visto che la squadra di Antonio Conte è rimasta a 54 punti, a -3 dalla Juventus capolista e a -2 proprio dai biancocelesti.

Probabili formazioni Ludogorets-Inter

Il Ludogorets scenderà in campo con il 4-2-3-1. Al centro dell'attacco ci sarà Swierczok. Alle sue spalle saranno liberi di agire sulla linea dei trequartisti Tchibota, Jorginho e Bakalov. A fare da schermo davanti alla difesa, invece, dovrebbero esserci Dyakov e Biton.

Tanto turnover per il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, che dovrebbe fare molti cambi rispetto a quanto visto recentemente in campionato.

In avanti possibile turno di riposo per Lukaku, con Sanchez che dovrebbe quindi giocare al fianco di Lautaro Martinez. Gli esterni saranno Moses e Biraghi, con Eriksen che potrebbe avere una chance dal primo minuto. Al suo fianco ci dovrebbero essere Brozovic e Vecino, che paiono in vantaggio su Barella.

Ludogorets (4-2-3-1): Renan, Ikoko, Motl, Terzlev, Tawatha, Dyakov, Biton, Tchibota, Jorginho, Bakalov, Swierczok.

Inter (3-5-2): Padelli; D'Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Moses, Vecino, Brozovic, Eriksen, Biraghi; Lautaro Martinez, Sanchez.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!