Il Calciomercato dell’Inter guarda a sinistra e la rosa di esterni a disposizione di Conte potrebbe cambiare radicalmente a fine stagione. Nel 3-5-2 del tecnico i laterali sono fondamentali e i problemi sulla mancina sono stati tanti. Asamoah e Biraghi non hanno convinto e così già a gennaio è stato acquistato Young per blindare la fascia. L’ex Manchester United è stata una piacevole sorpresa prima dello stop al campionato per il coronavirus e potrebbe essere l’unico superstite della rivoluzione estiva.

L’inglese però non basterebbe per affrontare tutte le competizioni e così Marotta sta scandagliando il mercato internazionale per trovare il giusto rinforzo da regalare ad Antonio Conte.

Calciomercato Inter, Asamoah verso l’addio

Il primo a salutare durante la prossima finestra di calciomercato in casa Inter potrebbe quindi essere Asamoah. Il laterale mancino ex Juventus doveva essere il titolare fisso della squadra ma i suoi continui problemi fisici lo hanno limitato. In questa stagione il giocatore del Ghana ha fatto segnare solamente otto presenze, con un assist, troppo poco per poter essere considerato utile alla causa.

A bloccare il laterale è sempre lo stesso ginocchio che lo tormenta ormai dal 28 novembre. Oltre 100 giorni di stop con la speranza ogni volta di tornare ad allenarsi con i compagni a cui è seguito in tutti i casi lo stop dei medici.

Il problema sembra di difficile risoluzione, forse questa sosta forzata lo potrebbe aiutare ma di certo l’Inter non può continuare ad aspettare. Così l’ipotesi di un addio sta sempre più prendendo piede e piazzarlo sul prossimo mercato non sarebbe molto difficile.

Asamoah infatti piace in Italia a Lazio e Napoli che stanno cercando soluzioni per la fascia sinistra difensiva, ma il ghanese ha estimatori anche all’estero con Hoffenheim in Germania e Fenerbahce in Turchia che sarebbero pronte ad inserirsi nella corsa.

Biraghi in bilico, l’Inter valuta il suo futuro

Un altro sinistro di ruolo nella rosa dell’Inter che potrebbe cambiare maglia nella prossima finestra di calciomercato è Biraghi.

Arrivato in estate in prestito dalla Fiorentina la sua avventura in nerazzurro potrebbe concludersi alla fine di questa stagione. Il suo inizio di campionato è stato buono ma l’acquisto a gennaio di Young ha certificato il fatto che per Conte non bastava. Nelle prossime settimane inizieranno i contatti con la Fiorentina per capire come sviluppare il futuro del laterale italiano e di Dalbert, ceduto in prestito dall’Inter ai viola. Il francese a Firenze si sta imponendo con ottime prestazioni, titolare inamovibile sia con Montella che con Iachini ha già fornito sei assist. Sembra però improbabile che Marotta lo riporti a Milano dove era stato bocciato da Conte.

Se davvero dovessero partire sia Asamoah che Biraghi, la priorità per il calciomercato dell’Inter sarebbe quella di trovare un nuovo terzino sinistro. In pole position ci sarebbe Emerson Palmieri, in uscita dal Chelsea che cerca da tempo un nuovo laterale mancino. L’italo-brasiliano è giocatore di grande valore e con a disposizione tutta la fascia si potrebbe esaltare, ma prima di vederlo in nerazzurro bisognerebbe battere la forte concorrenza della Juventus. Altro nome nel mirino di Marotta sarebbe il greco Tsimikas dell’Olympiakos che costa 20 milioni ed è inseguito anche dal Napoli. Da qui all’estate ci sarà tempo per pensare, quello che appare abbastanza certo è che la fascia sinistra dell'Inter cambierà padrone tra cessioni in vista e nuovi nomi da tenere d'occhio all'orizzonte.

Segui la nostra pagina Facebook!