Il Calciomercato dell’Inter nelle prossime settimane si potrebbe concentrare sul centrocampo, settore di cui si fa un gran parlare in queste ore. Il reparto nerazzurro al momento può contare su Brozovic, Barella, Sensi, Vecino, Gagliardini, Borja Valero ed Eriksen, tutti giocatori, tranne il danese, su cui ci sono alcune novità di mercato rivelate fra gli altri anche dalla Gazzetta dello Sport. A questa lista va aggiunto Radja Nainggolan, in prestito al Cagliari perché fuori dal progetto interista e che non dovrebbe tornare alla base. Il belga potrebbe rimanere in Sardegna, qualcuno sussurra che nell’affare ci sarebbe la possibilità di inserire Nandez come contropartita, oppure essere ceduto altrove per fare cassa.

Calciomercato Inter: il punto sul centrocampo, Sensi e Brozovic restano

Il riassunto delle mosse del calciomercato dell’Inter a centrocampo parte da chi già è a Milano. La notizia più importante di giornata arriva direttamente dalla prima pagina della Gazzetta dello Sport che svela il piano per blindare Marcelo Brozovic. Il croato sarà il pilastro della squadra di Conte anche in futuro e così è scattato il progetto per trattenerlo a lungo. La mossa nerazzurra sarà quella di cercare di rinnovare il contratto del regista fino al 2024 con un leggero aumento di stipendio, da 3,5 a 4 milioni a stagione, il tutto condito però dall'eliminazione della clausola rescissoria da 60 milioni che può essere un pericolo visti i tanti club interessati.

L’altro elemento fondamentale del centrocampo dell’Inter è Nicolò Barella il cui acquisto sarà completato la prossima estate con il riscatto del cartellino dietro al pagamento di 25 milioni di euro al Cagliari. L’investimento, che comprende anche i 12 milioni per il prestito di questa stagione, è stato importante e difficilmente i nerazzurri cederanno alle lusinghe per il proprio gioiello.

Ieri in Spagna si è anche parlato di un interessamento del Barcellona che lo avrebbe inserito in una lunga lista di rinforzi per il centrocampo, ma l’operazione sembra davvero difficile.

Dovrebbe restare a Milano anche Stefano Sensi, trascinatore nella prima parte di stagione, poi fermato da tanti infortuni.

Il patto con il Sassuolo prevede l’acquisto del giocatore da parte dell’Inter la prossima estate per 27 milioni di euro, Marotta sta cercando di capire se è possibile rinnovare il prestito per un’altra stagione per fare ulteriori valutazioni sul giocatore. Le sue doti calcistiche non sono in discussione, ma i troppi problemi fisici sono un campanello d'allarme, la sensazione è comunque che Sensi resterà.

Vecino e Gagliardini potrebbero lasciare l’Inter

L’Inter punta anche a migliorare il suo centrocampo, non basteranno quindi le conferme di chi già è in casa ma serviranno nuovi acquisti. Per questo alcuni dei giocatori della mediana di Conte potrebbero partire per fare spazio ad alcune facce nuove.

Sicuro è l’addio di Borja Valero il cui contratto, in scadenza alla fine di questa stagione, non verrà rinnovato. In bilico invece il futuro di Vecino con l’uruguaiano che viene spesso utilizzato da Conte e che ha più di un estimatore fuori dall'Inter. Così è possibile che possa essere lui il sacrificato per fare cassa visto che al momento lo vorrebbero club importanti come Tottenham, Everton e Manchester United in Inghilterra, e Napoli e Milan in Italia. I nerazzurri chiederebbero 25 milioni per il cartellino.

Tutto da scoprire anche il futuro di Gagliardini, valutato invece 20 milioni di euro. L’ex Atalanta al momento resta ma molto dipenderà da quanti acquisti l’Inter riuscirà ad eseguire a centrocampo la prossima estate, con maggiore concorrenza alla fine anche Gagliardini potrebbe partire.

Tonali e molti altri nomi per il centrocampo dell’Inter

Il calciomercato dell’Inter si muoverà quindi anche in entrata a centrocampo, il sogno è quello di portare a Milano Sandro Tonali. Il diciannovenne campioncino del Brescia è corteggiato da tanti grandi club, Juventus in testa, e costerebbe 50 milioni di euro. Il prossimo anno sarà quello del salto in una big, o in Italia o all’estero, e Marotta segue la situazione da vicino e con molta attenzione. Altro profilo piuttosto giovane è Tolisso, 25enne del Bayern Monaco, che piace e non poco al club meneghino. La sua avventura in Germania sembra finita soprattutto ora che il tecnico Flick ha rinnovato: l’allenatore lo schiera pochissimo ed è per questo che il transalpino vorrebbe andarsene.

Rispetto a Tonali costerebbe meno, 35 milioni, e non è escluso che Marotta possa giocarsi la carta Perisic, già in prestito ai bavaresi.

Nome caldissimo resta poi quello di Arturo Vidal, pupillo di Conte accostato all'Inter ormai da due sessioni di mercato, ma mai sbarcato a Milano. Il Barcellona lo vorrebbe inserire nella trattativa per Lautaro Martinez, ipotesi che non piace ai milanesi, ma l’assalto al cileno è comunque pronto. Vidal viene considerato il giocatore giusto per il salto di qualità sia a livello tecnico che a livello caratteriale, per questo la telenovela continuerà fino a quando non arriverà in nerazzurro. Da un paio di giorni a questa parte sembra che si stia facendo spazio nei pensieri degli uomini mercato dei nerazzurri anche l'idea Locatelli: con il Sassuolo i rapporti sono ottimi, a soli 22 anni potrebbe essere un colpo per presente e futuro, così la sua candidatura potrebbe anche prendere quota nelle prossime settimane.

Da Brozovic a Vidal, passando per Sensi, Barella, Gagliardini, Vecino e tanti altri, il calciomercato dell’Inter la prossima estate sarà caldo anche a centrocampo.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!