In questi giorni, il calcio italiano è al lavoro per capire come ripartire dopo lo stop legato all'emergenza sanitaria. Una delle prime società che potrebbe tornare in campo è la Juventus. Infatti, la Lega di Serie A starebbe pensando di far ripartire le competizioni nazionali e in modo particolare si ripartirebbe dalla Coppa Italia. Dunque, la squadra di Sarri potrebbe tornare in campo a fine maggio più precisamente il 27 o il 28 per sfidare il Milan nella semifinale di ritorno di Tim Cup. Dopodiché, ripartirà anche il campionato che potrebbe prendere il via nel weekend del 30/31 maggio. Queste, ovviamente, sono solo delle ipotesi e la certezza sulla ripresa del calcio la si avrà solo nelle prossime settimane.

La Juventus studia la ripartenza

Il 4 maggio potrebbe essere una data molto importante per le società di calcio. Infatti, a partire da questa data i club nostrani potrebbero riprendere ad allenarsi. Ovviamente fra queste squadre ci sarebbe anche la Juventus. Il club bianconero sta pensando a come ripartire e sicuramente Sarri e il suo staff possono contare su strutture all'avanguardia. Infatti, il protocollo di ripresa prevederebbe che le squadre restino in ritiro per evitare di correre rischi. In questo senso la Juventus è già molto avanti rispetto ad altre squadre. Infatti, i bianconeri hanno il JHotel che è direttamente collegato al centro sportivo della Continassa. Perciò, la Juventus potrà riprendere in assoluta sicurezza.

Dunque, a breve i bianconeri potrebbero ritrovarsi a gruppi per poter riprendere la preparazione, ma prima i calciatori dovranno essere sottoposti a diversi controlli per monitorare costantemente il loro stato di salute. In ogni caso, la Juventus non ricomincerà a lavorare prima del 4 maggio, quindi il club ha tutto il tempo per pianificare al meglio la ripartenza.

La Juventus attende i giocatori che sono all'estero

In questi giorni, la Juventus ha avuto due ottime notizie. Infatti, Blaise Matuidi e Daniele Rugani hanno sconfitto il Coronavirus. Adesso, il club è in attesa che anche Paulo Dybala possa ottenere la guarigione definitiva dal Covid - 19. L'argentino sarà dichiarato definitivamente guarito solo quando otterrà la negatività al doppio tampone in meno di 24 ore.

In attesa di avere buone notizie sul fronte Dybala, la Juventus sta aspettando anche il rientro dei nove giocatori che sono all'estero. Infatti, entro la fine di questa settimana i calciatori che hanno lasciato l'Italia dovrebbero rientrare a Torino. La Juventus, però, non ha ancora fissato una data definitiva per il rientro e non ha inviato nessuna convocazione per i suoi giocatori.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!