In questi giorni la Juventus sta cercando di capire se la preparazione potrà ricominciare o meno il 4 maggio: finchè non si avrà una data ufficiale i bianconeri non dirameranno nessuna comunicazione ufficiale ai propri giocatori attualmente all'estero. A rivelarlo è stata la Gazzetta dello Sport, certa di come i bianconeri vogliano prima valutare le risultanze dei continui tavoli di confronto tra governo nazionale, Lega calcio e comitato scientifico creato dalla stessa Lega per mettere a punto i nuovi protocolli sanitari.

La Juventus preferisce dunque attendere che venga stabilito ufficialmente un giorno per la ripresa degli allenamenti, in attesa darà a tutti i propri tesserati la possibilità di restare con le proprie famiglie.

Qualora la ripresa fosse davvero fissata per il 4 maggio, i calciatori all'estero dovranno necessariamente rientrare entro e non oltre il 20 aprile per potersi sottoporre ai 14 giorni di quarantena previsti dalle autorità italiane per chi rientra da fuori penisola.

La Juventus aspetta i giocatori che sono all'estero

Una mancanza di comunicazione non implica inattività, la Juventus sta infatti pianificando la ripresa degli allenamenti distribuendo ai calciatori piani di lavoro personalizzati ed accompagnandone la preparazione in ambiente domestico.

Sia chiaro, il club ha comunque messo in pre allarme i giocatori che sono all'estero invitandoli a tenersi pronti a partire, il tutto per non rischiare che i bianconeri riprendano la preparazione a ranghi pieni in giornate successive a quelle fissate dal Governo con ciò ricominciando in ritardo rispetto alle squadre rivali.

Tanti giocatori della Juventus sono a Torino

La Juventus, alla ripresa degli allenamenti, non avrà nessun problema a rispettare le norme di sicurezza che verranno imposte per evitare nuovi contagi da Covid - 19. Il club bianconero può infatti contare sul JHotel che sorge proprio accanto al centro sportivo della Continassa e fornire ad ogni calciatore una camera personale singola: il JHotel presenta inoltre un tunnel che lo collega direttamente al centro sportivo della Continassa, raggiungerlo in 'solitaria' evitando contatti con l'esterno sarebbe dunque più che possibile.

Per conoscere il completo protocollo sanitario bisognerà comunque attendere comunicazioni ufficiali da parte della Lega calcio.

I calciatori attualmente all'estero sono Cristiano Ronaldo, Douglas Costa, Sami Khedira, Miralem Pjanic, Alex Sandro, Danilo, Gonzalo Higuain, Adrien Rabiot e Wojciech Szczesny, il resto della rosa si trova invece a Torino in attesa di riprendere la preparazione.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!