La semifinale di ritorno di Coppa Italia Napoli-Inter si giocherà sabato 13 giugno alle 20,45 (diretta tv e streaming su Rai 1). Il balletto delle date sulla ripresa del calcio in Italia si è concluso ieri con il ministro Spadafora che ha annunciato il programma definitivo delle sfide di Coppa Italia anticipate di un giorno rispetto a calendario originale. All’andata i partenopei riuscirono a strappare la vittoria a San Siro per 1-0, risultato che li pone in vantaggio sui nerazzurri costretti a sbancare il San Paolo per accedere alla finale del 17 giugno a Roma. Conte e Gattuso stanno studiando le giuste soluzioni per mettere in campo le formazioni migliori, per fortuna di entrambi non ci sono squalificati, ma alcuni acciacchi fisici potrebbero costringere ai box un paio di giocatori.

Napoli-Inter: Manolas e Vecino indisponibili per la Coppa Italia

Per Napoli-Inter Gattuso dovrà rinunciare al centrale difensivo Manolas, il greco è stato vittima di un infortunio muscolare proprio alla ripresa degli allenamenti, per lui lo stop sarà abbastanza lungo visto che prima di inizio luglio difficilmente potrà scendere in campo. La buona notizia in casa Napoli è il completo recupero di Koulibaly, pronto a tornare in campo dal primo minuto con al fianco probabilmente Maksimovic, in vantaggio su Di Lorenzo che dovrebbe posizionarsi sull’esterno difensivo. Tolto Manolas, Gattuso avrà quindi la rosa a completa a disposizione.

Meno certezze sulla sponda nerazzurra della gara con Conte che ancora deve capire come schierare la difesa.

L’unico sicuro di esserci trai titolarissimi è Milanr Skriniar, mentre De Vrji, Bastoni e Godin son alle prese con alcuni problemi fisici. Lo staff medico farà di tutto per recuperare l’olandese e l’italiano, entrambi potrebbero farcela, sembra invece più difficile riuscire ad avere a disposizione Diego Godin.

Per fortuna di Conte ci sono anche un paio di buone novità dall’infermeria, sia Danilo D’Ambrosio che Asamoah sono completamente recuperati. Ad un passo dal forfait sarebbe invece Matias Vecino, alle prese con il solito ginocchio in non perfette condizioni. Il dolore c’è e visto il lungo periodo di stop forzato degli ultimi mesi sembra improbabile che lo staff nerazzurro si prenda dei rischi.

Diffidati Coppa Italia: sono sette quelli di Napoli-Inter

Napoli-Inter, come detto, vale un posto in finale di Coppa Italia, ma c’è chi al di là del risultato della partita, rischia di non esserci, i diffidati, che se ammoniti nei novanta minuti del San Paolo verranno squalificati per il 17 giugno. Tra i padroni di casa a rischio ci sono Ospina, Mario Rui e Fabian Ruiz, oltre all’infortunato Manolas. Nell’Inter pericolo “giallo” per Godin, Sensi e Skriniar.

Ad oltre una settimana di distanza dal fischio d’inizio di Napoli-Inter è difficile ipotizzare le formazioni anche se qualcosa inizia a trapelare dai quartier generali delle due squadre. Gattuso si affiderà al 4-3-3 con Mertens al centro dell’attacco affiancato nel tridente da Callejon e Insigne.

In mezzo al campo sicuri del posto Zielinski e Fabian Ruiz, il compagno che chiuderà il reparto potrebbe essere Demme.

Nell’Inter Conte conferma il 3-5-2 e potrebbe dare un’occasione dal primo minuto ad Eriksen alle spalle del solito duo Lukaku-Lautaro Martinez. Poco più di una settimana e il pallone ricomincerà a rotolare anche in Italia, sarà la Coppa Italia a prendersi la scena: Juventus-Milan e Napoli-Inter decreteranno le due finaliste che si andranno poi a giocare il primo titolo della stagione.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!