Dopo la 15^ giornata di Serie A, il massimo campionato è già diretto verso il turno infrasettimanale, valevole per la 16^ giornata, e in programma per mercoledì 6 gennaio.

Questo turno che si giocherà (come peraltro la giornata precedente) all'antica, con tutte le dieci partite in campo lo stesso giorno. La gara di cartello sarà cartello Milan-Juve.

Cagliari-Benevento, ore 12:30

Entrambe le squadre nell'ultima giornata di campionato, sono uscite sconfitte nei rispettivi impegni contro Napoli e Milan, per questo si preannuncia una gara molto aperta.

Il Benevento ha attualmente 4 punti in classifica in più rispetto al Cagliari. Fra i sardi ci dovrebbe essere il nuovo esordio da titolare di Radja Nainggolan, arrivato pochi giorni fa dall'Inter.

Atalanta-Parma, ore 15

Le due squadre arrivano in uno stato di forma completamente differente: l'Atalanta di Gasperini è esaltata dopo la vittoria schiacciante con il Sassuolo, mentre il Parma in un pessimo stato di forma, dopo essere uscita sconfitta dalla sfida col Torino e con la panchina di Liverani che secondo alcune indiscrezioni sarebbe a rischio. A peggiorare la preparazione della partita gli infortuni di Osorio, Kucka e Iacoponi che per problemi muscolari salteranno con molta probabilità il match di Bergamo.

Bologna-Udinese, ore 15

L'Udinese dopo aver ottenuto una serie di risultati utili nella prima parte della stagione, nelle ultime due partite ha perso rispettivamente contro Benevento e Juventus e non può permettersi di steccare ancora: servirà una buona prova di Rodrigo de Paul, che si deve far perdonare l'insufficiente partita dello Stadium di Torino e i gol di Lasagna (solo uno segnato finora), per uscire da questo momento buio.

Il Bologna invece arriva da quattro pareggi consecutivi, in cui però ha mostrato dei buoni segnali di crescita, riconosciuti anche da Mihajlovic: la vittoria manca dal 29 novembre contro il Crotone.

Crotone-Roma, ore 15

Il Crotone viene dalla roboante sconfitta per 6-2 di San Siro contro l'Inter, dove però a tratti ha mostrato buone trame di gioco con il talentuoso Junior Messias che insieme a Simy dovrà cercare di risollevare la squadra calabrese, ultima in classifica con soli 9 punti.

Anche se non sarà per niente facile contro una Roma che ha vinto e convinto nella sfida di domenica contro la Sampdoria e attualmente si trova in terza posizione.

Lazio-Fiorentina, ore 15

La Lazio in questa stagione sta avendo numerosi alti e bassi, senza riuscire a trovare una continuità di vittorie, certificata dalla deludente prova contro il Genoa a Marassi: per la sfida al Franchi si dovrà ancora affidare a Caicedo in coppia con Immobile, vista l'assenza di Correa che si aggiunge allo squalificato Lucas Leiva.

Come i biancocelesti finora anche la Fiorentina ha deluso, dopo l'importante vittoria con la Juve, non andando oltre lo 0-0 in casa contro il Bologna. Insomma ci sarà voglia di riscatto da parte di tutte e due le squadre.

Sampdoria-Inter, ore 15

La Sampdoria è reduce dalla sconfitta con la Roma e per la sfida contro i nerazzurri non avrà a disposizione Ekdal, squalificato, anche se rientrerà l'ex Keita Balde ad affiancare Fabio Quagliarella nel tandem offensivo.

L'Inter invece arriva all'appuntamento con la probabile assenza di Lukaku, che potrebbe essere sostituito da Sanchez, non ancora in condizioni ottime ma rientrante da un infortunio muscolare.

Sassuolo-Genoa, ore 15

Il Sassuolo dopo la batosta contro l'Atalanta, per tornare alla vittoria si potrebbe affidare nuovamente a Djuricic (assente a Bergamo), oltre al trio d'attacco Boga-Caputo-Berardi.

Il Genoa invece - con l'arrivo di Ballardini - ha ritrovato fiducia e reduce da due risultati utili consecutivi si dovrebbe affidare ancora a Mattia Destro in coppia con il giovane ubzeko Shomurodov che ha sorpreso nella sfida con la Lazio.

Torino-Verona, ore 15

Il Torino dopo essere tornato finalmente alla vittoria col Parma, cercherà di allontanarsi dalle zone basse della classifica affidandosi al solito Belotti affiancato probabilmente da Lukic.

Il Verona invece cercherà di vincere per continuare ad inseguire il sogno Europa League, trascinato dal solito Zaccagni e con la conferma della punta croata Kalinic.

Napoli-Spezia, ore 18

Il Napoli è reduce dalla vittoria col Cagliari e cercherà di continuare la striscia positiva: Gattuso dovrebbe confermare la squadra di domenica, con la possibile eccezione della partenza dal 1' minuto di Rrhamani.

Lo Spezia invece cerca punti dopo una serie di prove un po' opache e punterà sul solito Nzola, finora miglior marcatore dei liguri.

Milan-Juve, ore 20:45

La 16^ giornata si chiude col match di alta classifica Milan-Juve. Il Milan cercherà di restare in vetta della classifica a discapito dell'Inter, nonostante le numerose assenze, tra le quali Bennacer, Tonali, Ibrahimovic e con Kjaer in dubbio per un affaticamento.

La Juve invece è obbligata a vincere per le proseguire le proprie speranze scudetto e per questo si affiderà al solito Ronaldo in coppia con Dybala, in quanto sarà out Morata, infine i bianconeri non avranno a disposizione Alex Sandro, risultato positivo a Covid-19.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!