Paulo Dybala, il calvario continua. Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo, nella conferenza stampa della vigilia del match interno contro il Crotone, ha dichiarato che l'argentino non sarà della partita. I bianconeri dovranno continuare a fare a meno del loro numero 10. Il dolore al ginocchio che lo sta tenendo lontano dai campi persiste, come ha sottolineato il mister bianconero, dunque il fuoriclasse dovrà continuare a rinviare il suo ritorno sul rettangolo verde. "Purtroppo invece di migliorare le cose rimangono uguali", ha dichiarato l'ex regista della Nazionale durante la presentazione della partita.

Paulo Dybala, i tempi di recupero si allungano

Dopo la panchina nella gara di Champions League contro il Porto si erano aperte delle possibilità di vedere Dybala in campo contro il Crotone, anche a partita in corso. Invece, ieri 21 febbraio, Andrea Pirlo ha annunciato che bisognerà attendere ancora qualche giorno. Sabato il calciatore argentino aveva effettuato l'intero allenamento con il gruppo, mentre nella giornata della rifinitura ha svolto metà sessione con la squadra e metà a parte. Sono passati ben 43 giorni da quando la Joya si è fermato nell'incontro del 10 gennaio contro il Sassuolo, vinto dai bianconeri allo Stadium per 3-1. Si era ipotizzato che l'infortunio poteva tenerlo fuori per due-tre settimane e invece i giorni lontano dal campo per Paulo Dybala sono addirittura raddoppiati.

L'argentino era uscito a fine primo tempo contro il Sassuolo dopo aver subito un brutto colpo al ginocchio sinistro. Gli esami strumentali avevano parlato di una lesione di basso grado del legamento collaterale mediale. Da capire, a questo punto, se Paulo riuscirà a essere disponibile per la partita di campionato a Verona contro gli uomini di mister Juric, in programma sabato 27 febbraio alle 20:45.

Juventus-Crotone: i bianconeri vogliono vincere

Intanto la Juventus giocherà per tornare al successo contro il Crotone dopo due sconfitte consecutive esterne tra campionato e Champions League. Lo 0-1 del San Paolo con il Napoli e l'1-2 di Porto nell'andata degli ottavi di finale della massima competizione europea hanno interrotto un periodo positivo per la Juventus di Pirlo.

Specialmente la sconfitta maturata in Portogallo è giunta al termine di una brutta prestazione dei bianconeri e, solamente, il gol di Federico Chiesa ha aumentato le chance per il passaggio del turno nel ritorno del 9 marzo. Ieri, 21 febbraio, l'Inter ha battuto il Milan nel derby per 3-0 e, quindi, l'imperativo per i bianconeri contro i calabresi sarà quello di vincere.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!