Il 'magic moment' dell'Inter in campionato, passa inevitabilmente dalle reti della coppia d'oro Lukaku-Lautaro. Con le loro firme nel derby, i 'gemelli del gol' arrivano a quota 30; in Serie A è primato, mentre in Europa, solo Lewandowski Muller hanno fatto meglio, con 36 timbri all'attivo. Attestato di stima da parte di Antonio Conte, il quale precisa: 'Tutto parte da loro. Oltre a segnare aiutano anche la squadra', rimarcandone l'importanza in fase difensiva. Con la netta vittoria sul Milan, passata proprio dai piedi della 'Lu-La', l'inter si porta a + 4 dai 'cugini' , tentando la prima mini fuga della stagione, in vista del rush finale per lo scudetto.

Conte:'Lukaku e Lautaro sono straordinari'

Raramente abbiamo sentito il tecnico salentino soffermarsi sui singoli, elogiandone doti e qualità; lui che, da sempre, insiste sul concetto di squadra, identificando nella coesione di un grupp, la vera chiave per il successo. Ecco il motivo per cui, i ripetuti apprezzamenti ai microfoni, nel dopo partita, hanno il sapore del bacio accademico, dopo la lode ottenuta con i 30 gol. 'Lukaku e Lautaro sono straordinari', commenta Conte, evidenziando come i movimenti e l'intesa acquisita non siano frutto del caso, piuttosto 'il risultato di uno studio meticoloso durante la settimana', che consentirebbe loro di essere più cinici in area avversaria. Le performance in fase offensiva, infatti, non vengono minimamente scalfite dai notevoli sacrifici compiuti a sostegno dei compagni, avvallando il giudizio dell'allenatore dei nerazzurri [VIDEO], secondo cui 'oltre a segnare, lavorano per la squadra'.

Appare, quindi, più chiaro in quest'ottica, la mentalità vincente che il tecnico avrebbe trasferito alla squadra, rendendo ogni giocatore funzionale all'idea di gioco proposta, con particolare attenzione rivolta al reparto avanzato, specificando, letteralmente, come tutto abbia inizio da loro.

In Europa, solo Lewa-Muller meglio della 'Lu La'

Lukaku e Lautaro sono, indubbiamente, i veri protagonisti di questa Inter, abili rifinitori in un collettivo di ottimi interpreti.

Attraverso i loro centri sono passate le vittorie più significative dei nerazzurri in questa stagione; l'ultima, solo a livello cronologico, il tris rifilato nel derby, [VIDEO] aggiornando, così, un ruolino di marcia davvero ragguardevole. 'Big Rom', forte della doppietta al Milan, raggiunge quota 17 in questa Serie A, dietro al solo Cr7; 'il toro', anche lui a segno contro i 'cugini', arriva a 13 in classifica marcatori, confermando l'ottima annata, sin qui disputata.

Dati significativi che, sommati, rendono l'idea del peso specifico che abbiano in campo. Dei 57 gol realizzati dalla squadra, in campionato, 30 portano il nome della 'Lu-La'. In Italia detengono il primato, davanti agli atalantini Muriel e Zapata, fermi, per così dire, a 23 marcature. Addirittura terza, in questa speciale graduatoria, la l'inedita coppia Ronaldo-Chiesa, a 9 lunghezze dal trono. Se in 'A' sono i più prolifici, in Europa la musica non cambia; solo il duo Lewandowski-Muller ha saputo fare meglio, centrando il bersaglio ben 36 volte - il polacco, da solo, vanta già 26 reti. 'I numeri non mentono mai', recita un celebre proverbio, motivo per cui è lecito nutrire notevoli aspettative nel rendimento dei due interisti, sempre più affiatati in campo, perfettamente integrati in una realtà a loro congeniale.

Presto per dire se tutto ciò risulterà sufficiente per riportare un titolo alla Pinetina, dieci anni dopo l'ultima volta; di sicuro, con la 'Lu-La' in questa condizione, i tifosi nerazzurri sono autorizzati a sognare.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!