Miralem Pjanic potrebbe accasarsi alla Fiorentina. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato, il calciatore bosniaco potrebbe andare a Firenze con la formula del prestito. L'operazione si sbloccherebbe se i catalani dovessero accettare di venire incontro ai viola sul pagamento dello stipendio, garantendo la compartecipazione alla metà dell'ingaggio percepito dall'ex Roma. In tal caso, il club di Rocco Commisso verserebbe 4 milioni rispetto agli 8 che il centrocampista balcanico percepisce in totale.

Questa situazione finirebbe per spiazzare la Juventus, da tempo interessata a Pjanic.

Dopo aver acquistato Manuel Locatelli dal Sassuolo, i bianconeri dovrebbero mettere a segno delle cessioni prima di definire altre trattative in entrata.

In uscita ci sarebbero Aaron Ramsey - che piacerebbe al Milan ma soprattutto ad alcune squadre della Premier League - e Weston McKennie.

La valutazione del gallese si aggirerebbe intorno agli 8 milioni di euro, ma ci sarebbe l'ostacolo dell'ingaggio da 7 milioni all'anno. Il cartellino dello statunitense, invece, costerebbe intorno ai 30 milioni di euro: sulle sue tracce ci sarebbero delle società inglesi ma anche della Bundesliga tedesca. McKennie, però, pare sia intenzionato a restare a Torino per giocarsi le sue chance agli ordini di Massimiliano Allegri.

L'Inter sarebbe interessata alle prestazioni di Insigne

L'Inter starebbe continuando a sondare il mercato alla ricerca di un attaccante. I calciatori seguiti sarebbero fondamentalmente tre: Marcus Thuram, Lorenzo Insigne e Joaquin Correa.

Il francese avrebbe espresso la volontà di trasferirsi alla corte di Simone Inzaghi, e il club milanese sarebbe disposto a mettere sul piatto 20 milioni di euro più 5 di bonus.

Discorso simile per Correa che piace anche all'Everton. In questo caso, però, si dovrebbe trovare l'accordo con la Lazio, che valuta il cartellino del centravanti argentino fra i 30-40 milioni. L'ex Sampdoria, dal canto suo, sarebbe già pronto a firmare un contratto quadriennale con l'Inter.

I dirigenti milanesi, nel frattempo, non avrebbero perso di vista Lorenzo Insigne, il cui contratto con il Napoli è in scadenza nel 2022, e al momento non ha ancora trovato l'intesa per il rinnovo.

Il presidente De Laurentiis sarebbe rimasto fermo alla sua offerta da 4,5 milioni all'anno, mentre l'attaccante vorrebbe 6 milioni di euro.

Il costo del cartellino sarebbe di 20-25 milioni di euro, ma le società interessate starebbero prendendo tempo per provare a prelevarlo a parametro zero nella prossima stagione qualora non ci fosse il prolungamento del contratto col Napoli.

L'Inter sarebbe disposta a offrire circa 15 milioni per acquistare subito Insigne o, in alternativa, potrebbe prenderlo a parametro zero per l'anno prossimo, garantendo al numero 24 azzurro 7 milioni di euro al momento della firma e un quadriennale da 6 milioni all'anno.

L'ex Pescara sarebbe anche nel mirino del Milan che comunque starebbe pensando a lui per il prossimo anno, qualora fosse svincolato.