Nonostante la chiusura della sessione estiva di Calciomercato, l'Inter continua a monitorare possibili acquisti per la prossima sessione invernale e per quella estiva. Infatti, la società nerazzurra ha l'obiettivo di puntellare la rosa a disposizione di Simone Inzaghi, per offrire al tecnico una rosa ancora più competitiva.

Un tassello da monitorare è certamente quello legato all'esterno sinistro: infatti, il rinnovo di Ivan Perisic sembrerebbe lontano, ecco perchè i nerazzurri stanno tenendo sotto osservazione la pista legata a Robin Gosens, terzino tedesco in forza all'Atalanta e che da un paio di stagioni è uno dei protagonisti dei grandi risultati ottenuti dalla formazione di Gianpiero Gasperini.

Il contratto di Perisic scade nel 2022 e almeno per ora non ci sono segni di avvicinamento tra le parti.

La possibile trattativa per Gosens sembra però non essere facile, in quando l'Atalanta ha sempre resistito nelle precedenti sessioni di calciomercato a offerte importanti, come quella dell'Atletico Madrid.

Inter, i rinnovi fondamentali: da Barella a Lautaro

I nerazzurri però oltre ad ipotetici acquisti, lavorano anche sul fronte dei rinnovi contrattuali, con l'obiettivo di blindare i prezzi pregiati e non andare incontro a possibili scenari come quelli di Hakimi e Lukaku.

Sono due i giocatori di cui sarebbe particolarmente positivo arrivare al rinnovo contrattuale: Nicolò Barella e Lautaro Martinez.

Il centrocampista cagliaritano, dopo due gestione di crescita sotto la gestione Antonio Conte, ha disputato un Europeo da assoluto protagonista con la maglia della Nazionale del ct Mancini ed è ormai il leader della mediana nerazzurra. Nonostante alcune offerte come quella del Liverpool, l'Inter avrebbe tutta l'intenzione di rinnovare il contratto di Barella fino al 2026; inoltre, con un possibile addio di Handanovic, l'ex centrocampista del Cagliari è un candidato a ricoprire il ruolo di capitano, così come potrebbe esserlo anche Skriniar.

Discorso simile anche per Lautaro Martinez, che dopo l'addio di Lukaku è diventato il perno dell'attacco nerazzurro. Il Toro sarebbe vicino al rinnovo contrattuale per una cifra attorno ai 6 milioni di euro per 4-5 anni. Un rinnovo che chiuderebbe le porte a un possibile addio dell'attaccante argentino, che nella passata sessione di calciomercato era stato nel mirino di top club europei come Tottenham ed Atletico Madrid.