Si è da poco concluso allo stadio Meazza di Milano il match valido per la quindicesima giornata di Serie A tra Inter e Spezia sul risultato finale di 2-0, grazie ai gol messi a segno da Gagliardini e Lautaro Martinez.

La classifica ora vede i nerazzurri momentaneamente secondi con 33 punti, a più due sul Milan e a meno uno dal Napoli capolista, anche se queste due giocheranno stasera.

Nel fine settimana si torna in campo con la squadra di Inzaghi che affronterà la Roma allo stadio Olimpico alle ore 18, mentre la compagine di Thaigo Motta ospiterà al Picco il Sassuolo domenica alle ore 15.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Simone Inzaghi, conferma il 3-5-2 ma attua il turnover e cambia qualcosa rispetto a quanto visto contro il Venezia. In attacco spazio al tandem formato da Correa e Lautaro Martinez, con Dumfries e Dimarco sugli esterni. In mezzo riposa Barella, ci sono Vidal, Brozovic e Vecino a comporre la cerniera di centrocampo.

Nel primo tempo la partita è molto tattica, visto che lo Spezia si chiude molto in difesa. Il primo pericolo arriva intorno alla mezz'ora, con Dumfries che si accentra e calcia di sinistra, trovando un attento Provedel. Poco dopo ci prova Correa con uno slalom, ma la sua conclusione viene deviata in angolo. È il preludio al vantaggio dell'Inter, che arriva al 36' con Roberto Gagliardini, bravo a concludere un azione di prima rifinita da Lautaro Martinez con un colpo di tacco.

Nel finale, poi, lo Spezia ha una clamorosa occasione con Amian, che svetta di testa su corner, ma Handanovic si supera.

Nel secondo tempo l'Inter parte forte e sfiora subito il raddoppio con Correa, che dal limite dell'area si libera dell'avversario e colpisce in pieno la traversa. Al 9' ci prova Calhanoglu con una botta dal limite ma Provedel respinge di pugno.

Il raddoppio arriva subito dopo, al 12', con Lautaro Martinez che calcia e trova la mano di Kiwior, rigore che il Toro non sbaglia, spiazzando il portiere avversario. Girandola di cambi per Inzaghi e lo Spezia nel finale ci prova con Manaj e Gyasi, ma Handanovic si fa sempre trovare pronto. Al 91' si inserisce in area Vidal su assist di Sanchez, ma Provedel devia in angolo.

Le pagelle dei nerazzurri

Queste le pagelle dei giocatori dell'Inter del match appena concluso:

Handanovic 7: Grande parata su Amian a fine primo tempo.

D'Ambrosio 6,5: Sempre insidioso in fase offensiva.

Skriniar 7: Il solito puro invalicabile.

Dimarco 6,5: Ormai una certezza per l'Inter.

Dumfries 6,5: Buona prestazione per l'olandese, che si rende anche pericoloso nel primo tempo.

Gagliardini 6,5: Ha il merito di segnare il gol dell'1-0 con un ottimo inserimento.

Brozovic 7: Sempre ovunque in mezzo al campo, macina chilometri.

Calhanoglu 7: Corre e pressa a tutto campo, pare un altro giocatore rispetto a quello visto fino ad un mese fa, sfiora anche il gol nella ripresa.

Perisic 6,5: Ogni volta che attacca la profondità crea pericoli.

Lautaro Martinez 6: Tacco sublime per il gol di Gagliardini e il gol su rigore, ma il nervosismo nel finale del primo tempo gli fa ricevere un cartellino giallo inutile che gli costa mezzo voto in meno.

Correa 6,5: Va vicino al gol con un bello slalom a metà primo tempo e nella ripresa colpendo l'incrocio dei pali.