Inter e Milan sarebbero al lavoro per perfezionare le rispettive rose in vista della prossima stagione ed avrebbero individuato già i profili da seguire durante il prossimo mercato. Secondo gli ultimi aggiornamenti, i nerazzurri avrebbero bisogno di una punta ed avrebbero messo nel mirino le prestazioni di Ekitike del Reims mentre i cugini rossoneri vorrebbero accelerare i contatti per Sergej Milinkovic Savic. Il calciatore serbo sarebbe il primo obiettivo se Elliott dovesse vendere ad Investcorp.

Un nuovo nome per riportare gol all'Inter

La società presieduta dagli Zhang avrebbe intenzione di regalare un centravanti a Simone Inzaghi.

La priorità degli ultimi mesi sarebbe stata Gianluca Scamacca ma la valutazione di circa 40 milioni di euro non convincerebbe i dirigenti milanesi che avrebbero infatti deciso di seguire altri profili. Il nuovo nome sarebbe quello di Ekitike del Reims. Il ventenne avrebbe un valutazione simile a quella del collega del Sassuolo ma il problema alla coscia che lo ha costretto a stare fermo per diversi mesi potrebbe indurre la società francese ad accettare cifre più basse. L'Inter sarebbe già al lavoro con l'entourage di Ekitike per battere la fitta concorrenza europea.

Vidal e Flamengo sempre più vicini

Arturo Vidal dovrebbe lasciare la Pinetina al termine di questa stagione calcistica. Dovrebbe essere rescisso il contratto anche perché fuori budget per i nuovi parametri imposti dalla società asiatica.

Il cileno guadagna uno stipendio troppo elevato per non essere un titolare di Inzaghi. L'ex Barcellona starebbe già cercando casa in Brasile perché potrebbe trasferirsi al Flamengo e firmare per un ingaggio da circa 4 milioni di euro a stagione. Il centrocampista piacerebbe anche al Betis Siviglia allenato da Manuel Pellegrini.

Maldini e Massara su Milinkovic-Savic e Origi

Il Milan sarebbe molto interessato a strappare Sergej Milinkovic-Savic alla Lazio. Potrebbe essere il regalo dello scudetto e soprattutto della nuova proprietà se il fondo Elliott dovesse cedere le redini della società ad Investcorp. Il serbo avrebbe una valutazione di circa 70 milioni di euro e i dirigenti rossoneri starebbero lavorando per trovare la giusta formula.

Il classe 1995 interesserebbe anche alla Juventus di Massimiliano Allegri che potrebbe inserire come contropartite tecniche, per abbassare le pretese, i cartellini di Daniele Rugani e McKennie. Il Milan, inoltre, avrebbe messo gli occhi su Origi, che non dovrebbe rinnovare il contratto con il Liverpool, per avere un rinforzo offensivo perché Zlatan Ibrahimovic non ha ancora deciso il suo futuro.