La Juventus studia un nuovo progetto per allestire una rosa competitiva e calciatori futuribili dopo i problemi economici che hanno portato alle dimissioni dell'intero CDA presieduto da Andrea Agnelli. La squadra del futuro partirà sicuramente con l'addio di molti big, alcuni de quali appesantiti da contratti onerosi. Nella prossima stagione potrebbero infatti lasciare Leonardo Bonucci, Leandro Paredes, Angel Di Maria, Juan Cuadrado, Weston McKennie, Adrien Rabiot e Alex Sandro. Possibile anche la cessione di un calciatore chiave nel progetto di Allegri come Dusan Vlahovic, che ha anche avuto dei problemi fisici importanti negli ultimi mesi.

Via i senatori per un nuovo progetto

Il nuovo ciclo della Juventus potrebbe prevedere l'addio di calciatori rappresentativi e titolari ancora oggi. Non dovrebbero essere confermati, anche per motivi contrattuali, Leonardo Bonuccci, Adrien Rabiot, Juan Cuadrado e Alex Sandro. I dirigenti bianconeri, poi, non dovrebbero procedere per il riscatto di Leandro Paredes, che potrebbe dunque ritornare al Paris Saint Germain. Weston McKennie dovrebbe poi essere ceduto per fare cassa, visto che avrebbe pretendenti in Pemier League e in Serie A. La valutazione dell'americano sarebbe di circa 30 milioni di euro. Non dovrebbe essere rinnovata la permanenza di Angel Di Maria, ingaggiato a parametro zero nella scorsa estate.

Sarebbero poi state congelate le trattative per i possibili acquisti come Sergej Milinkovic-Savic della Lazio e Gvardiol del Lipsia.

Vlahovic interesserebbe al Liverpool

La Juventus potrebbe optare anche per una cessione illustre a fine stagione. Il caso potrebbe essere quello di Dusan Vlahovic, che sarebbe corteggiato dal Liverpool viste le difficoltà vissute da Darwin Nunez.

Il club allenato da Jurgen Klopp potrebbe pensare ad uno scambio alla pari con il difensore centrale Ibrahima Konatè. Ai bianconeri verrebbe riconosciuto anche conguaglio economico, ma la trattativa sarebbe molto complessa perché i dirigenti torinesi vorrebbero incassare l'intera cifra della valutazione (circa 60 milioni di euro) in caso di addio.

I Reds non dovrebbero poi far scattare il riscatto di Arthur, che si è trasferito in Premier League nella scorsa estate. Il brasiliano non si è mai inserito nel progetto di Klopp anche per motivi fisici e dovrebbe far rientro a Torino. L'idea della Juventus sarebbe però quella di cederlo, visto che non è mai stato un profilo considerato da Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese dovrebbe essere invece confermato fino al termine della stagione, così come il direttore sportivo Federico Cherubini.