L'ex CT della nazionale italiana Marcello Lippi è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport e parlando di Juventus-Inter di questa sera, ha elencato le maggiori qualità delle due squadre. L'ex difensore Lucio, sempre alla Gazzetta, ha invece messo in guardia la formazione nerazzurra dagli attaccanti di Massimiliano Allegri.

Juventus-Inter, Lippi: 'Gli uomini di Inzaghi sono forti e giocano bene mentre i bianconeri sono concreti e determinati'

Nelle scorse ore l'ex CT della nazionale italiana campione del mondo nel 2006 Marcello Lippi ha parlato della partita di questa sera fra Juventus ed Inter, elencando le caratteristiche delle due squadre: "Della Juve mi piace la grande concretezza, non ha un modulo di gioco spettacolare ma è determinata.

L'Inter gioca meglio ed è molto forte. Ci divertiremo a guardarle l'una contro l'altra. Allegri ha dimostrato di costruire squadre concrete, Inzaghi sta dimostrando di avere la capacità di saper gestire questo livello di rose". Restando sul derby d'Italia, Lippi ha poi rivelato di non essere sorpreso dal vedere sia Juventus che Inter in cima alla classifica ma di essere rimasto deluso da altre squadre che hanno perso sin troppo terreno dall'inizio del campionato. Lippi, parlando poi delle ambizioni da scudetto che potrebbe nutrire la Juventus, ha sottolineato come l'assenza di partite infrasettimanali per i bianconeri alla lunga potrebbe rappresentare un vantaggio tangibile. D'altro canto, secondo l'ex CT, anche l'Inter potrebbe sfruttare l'onda emotiva di un eventuale passaggio alla fase successiva dei gironi di Champions League per attingere ad energie mentali che altrimenti non avrebbe avuto.

Lucio avverte l'Inter: 'Nonostante la Juventus segni poco è sempre pericolosa grazie a Chiesa e Vlahovic'

Della partita fra Juventus ed Inter ha parlato anche Lucio, ex difensore che ha vestito le maglie di entrambe le squadre: "La Juve è evidente che attacchi meno dell’Inter, non a caso ha segnato dieci gol meno in Serie A.

Eppure, nonostante questo dato, può essere sempre pericolosa perché Chiesa e Vlahovic sono molto forti, sia individualmente che in coppia. In generale, la Juve è sempre la Juve: una squadra solidissima, in buona forma e con una difesa altrettanto forte rispetto a quella interista". Queste le parole dette alla Gazzetta dello Sport nelle scorse ore da Lucio che poi ha sottolineato come in caso di vittoria della Juventus il campionato potrebbe essere combattuto fino all'ultima giornata dello stesso. Lucio, in qualità di ex difensore, ha poi parlato del bianconero Bremer, elogiandolo e definendolo un centrale completo nel quale si rispecchia.