Ha sconvolto tutto il mondo l'attentato di Parigi alla sede del giornale satirico "Charlie Hebdo", nel quale hanno perso la vita dodici persone e otto sono state ferite. Ieri, le forze speciali della polizia francese sono riuscite ad uccidere i due responsabili del massacro, i fratelli Kouachi, che si erano rifugiati a quarata chilometri a nord-est di Parigi, a Dammartin, dove si erano nascosti in una tipografia. Ucciso anche il killer della sparatoria di Montrouge, Amed Coulibaly, affilitato jihadista dei due fratelli, il quale si era nascosto in un negozio kosher a Parigi.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Strage di Parigi, il ministro dell'Interno Angelino Alfano a "Porta a Porta": "Quattro italiani tra i foreign fighters dell'Isis"

L'attentato parigino è stato un attacco al cuore dell'Europa; il massacro è stato rivendicato da Aqaba, un'organizzazione terroristica affiliata di Al-Qaeda che riunisce killer provenienti dallo Yemen e dall'Arabia Saudita.

Aqaba, in un video su Youtube ha minacciato di intervenire ancora, qualora la Francia non rispettasse la religione musulmana e i suoi simboli. Sono stati minacciati anche Stati Uniti e Gran Bretagna; anche in Italia sale l'allarme terrorismo. Durante la trasmissione "Porta a Porta", il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha dichiarato che ci sono quattro italiani che militano tra le fila dei foreign fighters dell'Isis. "Conosciamo gli spostamenti dei fondamentalisti islamici italiani; uno è stato ucciso l'anno scorso in Siria, altri sono rinchiusi in manicomi criminali, mentre di altri non sappiamo nulla".

Strage di Parigi, sale l'allerta anche in Italia

Il ministro dell'Interno ha affermato che non ci sono segnali che indichino l'Italia come Paese esposto al rischio del terrorismo islamico; ha però aggiunto che sono stati rafforzati i controlli e aumentati i dispositivi di sicurezza e vigilanza.

I migliori video del giorno

Non bisogna comunque sottovalutare il fenomeno dei nostri connazionali che abbandonano la la loro terra d'origine per entrare a far parte organizzazioni terroristiche che  li addestrano per portare a termine il tremendo piano di distruzione dell'Occidente, iniziato con l'attentato alle Twin Towers.