Oggi, sabato 7 febbraio 2015, alle ore 10 si sono svolti in forma privata i funerali di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti uccisa lo scorso 24 gennaio 2014 e poi ritrovata morta a metà novembre a pochissimi metri di distanza dalla sua abitazione. I funerali di Elena sono stati anticipati da una veglia di preghiera che si è svolta ieri sera sempre a Govone, dove tutti i gli amici e i conoscenti della donna si sono riuniti prima dell'ultimo saluto definitivo di oggi. Un caso davvero drammatico quello di Elena Ceste, diventato un vero e proprio "giallo" di cronaca nera che in questi mesi ha interessato e al tempo stesso indignato l'opinione pubblica.

Finalmente dopo mesi e mesi di indagini, gli inquirenti qualche settimana fa hanno arrestato colui che secondo loro è l'assassino di Elena Ceste: trattasi del marito Michele Buoninconti.

Elena Ceste, ecco le contraddizioni di Michele

Il motivo per il quale Michele avrebbe ucciso sua moglie Elena Ceste? L'uomo non tollerava più il comportamento di sua moglie, che secondo quanto riportato dal settimanale Giallo in edicola questa settimana, nell'ultimo periodo si era ribellata e non voleva più essere la "serva" di suo marito. Un cambiamento di atteggiamento che avrebbe mandato su tutte le furie Michele, il quale avrebbe premeditato l'omicidio di Elena con grande cura, stando molto attento ai particolari e soprattutto a non essere scoperto.

Nel corso della diretta tv di Quarto Grado di ieri sera sono state messe in evidenza le cinque "bugie" o per meglio dire le contraddizioni fornite dall'uomo nel corso di questi mesi agli inquirenti circa la sparizione della moglie.

I migliori video del giorno

In un primo momento Michele disse che Elena era depressa e quindi era scappata via assalita da una crisi esistenziale; poi disse che sua moglie era stata rapita da due uomini, poi che era fuggita per la vergogna, in seguito disse che poteva essere morta per il freddo fino ad arrivare all'ultima versione, ossia quella secondo cui sua moglie sarebbe stata uccisa da un possibile killer. Le ultimissime news ad oggi sul caso di Elena Ceste rivelano che i figli della donna sono stati affidati ai nonni materni e per il momento non potranno vedere il padre in prigione.