Prosegue il lavoro condotto dagli inquirenti con il fine ultimo di assicurare alla giustizia il responsabile dell'omicidio di Loris Stival, il bambino di otto anni ritrovato senza vita nel ragusano. Le ultime notizie sul caso di Loris Stival si concentrano in modo particolare sulla testimonianza rilasciata dal Vigile Schembari, le cui parole in parte confermano il racconto di Veronica Panarello, che fin dalla sua incarcerazione sostiene di aver portato il bambino a Scuola.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Sebbene le dichiarazioni del Vigile coincidano dunque con la ricostruzione della Panarello, gli inquirenti ne hanno bollato le parole come 'non attendibili' per almeno due ordini di considerazioni: le contraddizioni in cui è caduta la donna durante il primo interrogatorio e il racconto dei fatti 'offerto' dalle videocamere di sorveglianza che certificano una realtà ben diversa.

E mentre le indagini proseguono il marito di Veronica Panarello nonché padre del piccolo Loris, Davide Stival, è tornato in carcere per andare a visitare la moglie. Stando alle parole rilasciate dal legale di Davide all'agenzia ANSA, non è cambiato nulla rispetto agli incontri precedenti.

Loris Stival, ultime notizie: Veronica Panarello, i filmati e la testimonianza del Vigile - Qualcosa non torna

Come accennato in apertura, le ultime news sul caso di Loris Stival si focalizzano in modo particolare sulla testimonianza rilasciata dal Vigile Schembari, che nel corso di un primo interrogatorio ha affermato di aver visto la macchina di Veronica Panarello in procinto di avvicinarsi alla Scuola. La donna avrebbe addirittura aggiunto di aver visto un bambino molto simile a Loris Stival procedere poi a piedi verso la Scuola, cosa che a prima vista farebbe supporre che il racconto offerto da Veronica Panarello corrisponda a verità. Peccato però che il Vigile si sia confuso più di una volta durante l'interrogatorio e che le sue parole, come quelle di Veronica Panarello, vengano totalmente sconfessate dalle videocamere di sorveglianza, che quella mattina non hanno mai 'inquadrato' l'auto di Veronica nei pressi della Scuola del piccolo Loris. Al di là di tutto rimane il fatto che quella del Vigile Schembari rappresenta la seconda testimonianza potenzialmente in favore di Veronica 'scartata' dagli inquirenti: la prima era stata quella della signora Giovanna Portelli, che la mattina dell'omicidio giura di aver visto un auto grigia sfrecciare a tutta velocità verso la Strada che conduce al Vecchio Mulino.



Le ultime notizie sull'omicidio di Loris Stival si concentrano infine sul comportamento di Andrea Stival, che qualche giorno fa ha fatto visita in carcere a Veronica Panarello. Stando a quanto riferito da Daniele Scrofani (l'avvocato di Davide) all'ANSA, 'non è cambiato nulla dal primo incontro, la donna ha ribadito quello che ha sempre sostenuto e cioè di aver portato il bambino a scuola facendo il percorso che ha mostrato alla polizia'. Veronica Panarello continua dunque a professare la propria innocenza e a sostenere la medesima versione dei fatti. I dubbi sulla sua colpevolezza rimangono, dubbi che però non sembrano aleggiare nella mente degli inquirenti, al momento convinti di come la stessa Panarello sia l'assassina di Loris Stival. Seguiremo tutti gli sviluppi, se desiderate rimanere aggiornati vi invitiamo a cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra.