Non si fermano le indagini sull'omicidio di Andrea Loris Stival, ma dopo più di cento giorni non è ancora stata trovata la verità sul caso di Santa Croce Camerina. Le ultime news su questa triste vicenda si concentrano sul video del goirnalista Carmelo Abbate, che sostiene l'innocenza di Veronica Panarello, la madre del piccolo Loris, accusata di averlo ucciso e di averne occultato il cadavere. La donna, inoltre, ha scritto una lettera alla trasmissione "Mattino Cinque", nella quale afferma di non volere perdonare nessuno, molto probabilmente riferendosi al marito.

Carmelo Abbate sostiene l'innocenza di Veronica Panarello: ecco perchè

Il giornalista Carmelo Abbate ha pubblicato su Youtube un video nel quale sostiene l'innocenza della madre del piccolo Loris; Abbate sostiene che non ci siano prove certe contro la donna ed è comunque convinto che non spunteranno indizi a suo carico.

Il girnalista è convinto che sia stata fatta una vera e propria "barbarie" nei confronti di Veronica Panarello. "La decisione della Procura di Ragusa è stata assolutamente frettolosa e tragica. La presunta colpevolezza della ventiseinne non è stata ancora dimostrata. La presunzione di innocenza vale anche per lei", ha sottolineato Carmelo Abbate nel video di Youtube pubblicato, che ha ottenuto numerose visualizzazioni e adesioni.

Lettera di Veronica Panarello a "Mattino Cinque"

Veronica Panarello ha voluto scrivere una lettera alla trasmissione "Mattino Cinque", nella quale afferma che non intende perdonare nessuna persona che le ha voltato le spalle; molto probabilmente, la ventiseienne si riferisce al marito Davide Stival, il quale non ha mai creduto alla sua versione dei fatti, e a tutte le persone che non la reputano innocente.

I migliori video del giorno

Nelle ultime sue dichiarazioni, poi, la Panarello, ha mostrato di avere numerosi dubbi nei confronti dell'uomo che ha ritrovato il cadavere del figlio, Orazio Fidone; tuttavia, il cacciatore-pensionato ha ribadito di avere trovato in modo assolutamente casuale il corpo del piccolo Loris.