Due borseggi ai danni di altrettante nissene in vacanza. Il primo caso è avvenuto a Giardini Naxos, località marittima di circa diecimila abitanti, in provincia di Messina, ritenuta tra le più importanti mete turistiche della Sicilia. Qui, una casalinga cinquantenne aveva lasciato in sosta la propria auto nelle vicinanze di una pescheria, lasciando però la stessa vettura aperta e la borsa incustodita sul sedile anteriore. Dimenticanza, o eccessivo senso di sicurezza, che ha pagato a caro prezzo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Politica

Al rientro in città, infatti, non ritrovava più la borsa e si rendeva conto che qualcuno, senza dare nell'occhio, indisturbato, con un gesto fulmineo, aveva aperto la portiera e se l’era portata via.

All'interno c'erano oggetti personali e il portafogli contenente trenta euro, una carta di credito, un’altra carta bancomat e un documento d'identità.

Il secondo caso a Madrid

Il secondo caso riguarda una quarantenne che si trovava a Madrid, in Spagna, per una vacanza spensierata. Dopo una passeggiata in una delle vie principali della città iberica - trascorsa interamente ad ammirare le bellezze monumentali madrilene - la donna scopriva che nella sua borsa a tracolla non c'era più il portafogli. Dentro c'erano la patente di guida, un libretto di assegni, la carta di credito e quella bancomat. I due episodi sono stati denunciati negli uffici della Questura di Caltanissetta. Avviate le indagini.

Vicende che ricordano la raffica di furti a Ferragosto

Queste due vicende ricordano la raffica di furti di poche settimane fa, nel periodo ferragostano, ai danni di altri nisseni in vacanza, in prevalenza desiderosi di passare la notte fra il 14 e il 15 in riva al mare, con il classico bagno allo scoccare della mezzanotte.

I migliori video del giorno

Quattro furti consumati proprio sotto gli ombrelloni in località balneari fra Porto Empedocle, a pochi chilometri dalla Valle dei templi di Agrigento, e Giardini Naxos. Rubati cellulari, denaro e documenti. Non è mai troppa la prudenza nei casi in cui si frequentano luoghi più o meno affollati, soprattutto se si è in trasferta.