Non solo il neurochirurgo giapponese non avrebbe mai visitato il Papa, ma addirittura le foto postate sul suo blog sarebbero delle foto modificate, che isolano la figura di Fukushima e di Bergoglio dal resto della foto, facendo sembrare quello scatto una testimonianza di un incontro privato, di cui il neurochirurgo avrebbe scritto un (finto) resoconto in ben due post, poi cancellati.

Monsignor Angelo Becciu, sostituto alla segreteria di Stato, continua a non capire come il Quotidiano Nazionale abbia potuto continuare a confermare la notizia della malattia di Bergoglio quando anche il neurochirurgo, con una telefonata all'Ansa, aveva fatto un passo indietro.

Sulla questione, però, il direttore di QN Andrea Cangini non intende fare un passo indietro e continua a confermare quanto pubblicato dal suo giornale pochi giorni fa: Fukushima sarebbe stato chiamato in Vaticano per un consulto (e non per una visita). Papa Francesco, quindi, non sarebbe affetto da nessuna forma di tumore benigno al cervello.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto