Il congolese Butungu, accusato di essere il capo del branco responsabile dello stupro di Rimini ai danni di una turista polacca e di una transessuale peruviana, sarà processato con il rito abbreviato. Ciò significa che qualora dovesse risultare colpevole dei reati a lui attribuiti, otterrebbe lo sconto di un terzo della pena. Nelle precedenti settimane, il padre dei due minorenni appartenenti al gruppo aveva dichiarato che prevedeva per i suoi figli un futuro roseo.

Pubblicità
Pubblicità

Per Butungu l'udienza di processo è stata aggiornata al prossimo 10 novembre. L'uomo sarà processato, complessivamente, per dodici capi di imputazione.

Stupro, rapina e lesioni fra i capi di imputazione

Inizialmente, il Tribunale aveva disposto il rito direttissimo per le lo stupro, la rapina e le lesioni nei confronti dei due turisti polacchi e la trans peruviana. A questo punto è intervenuta la difesa di Butungu, rappresentata dall'avvocato Mario Scarpa, il quale ha chiesto ai giudici di includere anche tutti gli altri capi di imputazione di cui è accusato l'uomo, evitando così una doppia condanna al congolese.

Pubblicità

Il Tribunale collegiale ha accolto la richiesta, dopo essersi riunito prima in camera di consiglio. A presiedere la Corte c'era il giudice Silvia Corinaldesi.

Butungu avrebbe già ammesso alcuni degli addebiti che gli vengono contestati, fra cui lo stupro. Inizialmente, si era optato per lo stralcio degli altri capi di imputazioni, che sarebbero poi stati discussi in un processo a parte. Da qui la richiesta da parte della difesa di includere nel processo con rito abbreviato tutti i capi d'accusa che pendono sul proprio assistito, a cui il giudice Corinaldesi avrebbe chiesto se si rendesse conto di ciò che significava. Dopo al risposta affermativa dell'imputato, il Tribunale ha accolto la richiesta della difesa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

La pena per lo stupro in Italia

La pena per una condanna di violenza sessuale di gruppo va dai 6 ai 12 anni. Nell'ipotesi peggiore dunque, il congolese Butungu con il rito abbreviato potrebbe ottenere fino ad un massimo di 4 anni, con una permanenza in carcere di 8 anni. Se pensiamo alla richiesta di condanna a morte avanzata da alcuni esponenti di spicco della politica in Polonia, che avrebbero voluto l'estrazione dei responsabili dello stupro ai danni della loro connazionale, siamo molto distanti.

Situazione ancora più "favorevole" per i due minorenni, che potrebbero restare in carcere per soli tre anni, a fronte di una pena dai 6 ai 12 anni (il capo d'imputazione è il medesimo).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto